Saltar al contenido

JBL Charge 5 Vs Bose SoundLink Color II: Differenze, punti in comune e molto altro

Se stai pensando di acquistare degli altoparlanti nuovi, sicuramente saprai che i due brand in questione, JBL e Bose, sono i migliori sul mercato. Proprio per questo motivo, sappiamo che la scelta tra i due potrebbe non essere così semplice, entrambi di elevata qualità e con funzionalità all’avanguardia, potrebbero metterti in crisi. Per questo, qui, cercheremo di analizzare questi modelli cercando di capire quale potrebbe essere il più adatto a te.

Si tratta di casse piccole, comode, resistenti all’acqua e con una qualità del suono davvero elevata, ottime quindi per essere portate sempre con te. Se sei un amante delle feste e della musica di certo non puoi farteli scappare.

Iniziamo a fare chiarezza e approfondire l’argomento.

JBL Charge 5

JBL Charge 5 Vs Bose SoundLink Color II

Vedi Prezzo su Amazon

Iniziamo subito presentandovi questo modello dalla sua batteria integrata che permette di ascoltare musica ininterrottamente fino ad un massimo di 20 ore. Non male, quindi. Si tratta di altoparlanti senza fili con Bluetooth. Il suono è davvero potente grazie ad una cassa degli acuti indipendente e a due radiatori dei bassi. Insomma, vedrete che ascoltare la musica con questi apparecchi sarà tutta un’altra storia.

Ma non è finita qui, perché JBL ha pensato anche alla connessione simultanea ad altri altoparlanti grazie alla tecnologia PartyBoost. Potrete ascoltare quindi tutti la stessa musica in occasione di una festa, in spiaggia o in qualsiasi altro luogo o occasione.

E a proposito di spiaggia, niente paura, le casse JBL sono resistenti alla polvere e all’acqua, fino ad un metro di profondità. Infine se il tuo cellulare si scaricherà, potrai caricarlo comodamente con i diffusori. Insomma, se ami la musica e il suono di qualità, non potrai fare a meno di questi JBL Charge 5.

24% di sconto
JBL Charge 5 Speaker Bluetooth Portatile, Cassa Altoparlante Wireless Resistente ad Acqua e Polvere IPX67, Powerbank integrato, USB, PartyBoost, Bass Radiator, Fino a 20h di Autonomia, Nero
  • Con JBL Pro Sound, un driver racetrack e due JBL Bass Radiator, JBL Charge 5 è il diffusore portatile Bluetooth che riproduce dal tuo smartphone o tablet un suono potente e con bassi corposi
  • Funzione PartyBoost: puoi abbinare due o più diffusori compatibili con JBL PartyBoost per ottenere un effetto stereo e accendere la tua festa ovunque sei, in spiaggia, ad un pic-nic o a bordo piscina
  • Lunga autonomia e streaming wireless: la cassa ricaricabile Charge 5 offre fino a 20 ore di riproduzione musicale senza fili dai dispositivi con Bluetooth, ricaricabili grazie al powerbank integrato
  • Portatile e resistente ad acqua e polvere: in piscina o al parco, grazie alla certificazione waterproof e dustproof IPX67, puoi ascoltare musica ovunque e in ogni condizione
  • Articolo consegnato: 1 x JBL Charge 5 Altoparlante Bluetooth Impermeabile Portatile, Cavo USB Type C, Scheda Garanzia, Scheda Sicurezza, Guida Rapida

Bose SoundLink Color II

alt imagen

Vedi Prezzo su Amazon

Passiamo ora al secondo modello da analizzare, il Bose SoundLink Color II. Si tratta di altoparlanti con microfono integrato, quindi perfetti sia per fare chiamate sia per essere usate in videoconferenza. È evidente quindi come siano adatte per un uso professionale, infatti possono essere usate anche per accedere agli assistenti vocali.

Venendo alla struttura, possiamo notare come sia effettivamente robusta, realizzata esternamente con silicone, soft al tatto. Sono anche resistenti agli schizzi d’acqua e potrai portarli ovunque con te. La durata della batteria è inferiore rispetto al modello visto precedentemente, infatti ha una durata di 8 ore e puoi ricaricarlo comunque tramite usb. Una caratteristica comoda da valutare è che si può abbinare anche a dispositivi NFC e funziona fino ad una distanza di 10 metri. Scatenati al ritmo della tua musica preferita insieme a tutti i tuoi amici.

Dunque, in conclusione, si tratta di altoparlanti adatti soprattutto per chi ha esigenze anche professionali, per fare chiamate o videochiamate o abbinarlo a dispositivi NFC. Il tutto si traduce in diffusori leggeri, comodi e anche belli esteticamente.

Bose SoundLink Color II Diffusore Bluetooth, Bianco polare
  • Ottima tecnologia Bose per un suono elevato da un diffusore compatto e impermeabile
  • Microfono per vivavoce integrato per nitide chiamate personali e teleconferenze con portata wireless di circa 30 metri
  • Robusto e maneggevole, grazie al morbido rivestimento in silicone
  • Istruzioni vocali per un facile pairing Bluetooth: rapido con i dispositivi NFC
  • Fino a 8 ore di ascolto con la batteria agli ioni di litio, ricaricabile con sorgenti USB

Principali differenze tra JBL Charge 5 e Bose SoundLink Color II

1. Suono

La qualità del suono di JBL risulta un tantino migliore rispetto ai Bose SoundLink Color II. Infatti il suo suono grazie ai bassi più profondi è più brillante e pulito, tutte qualità che ci si intende di musica apprezzerà sicuramente. C’è da dire che gli acuti sopra l’80% della capacità diventano un po’ graffianti ma a confronto il Bose distorce il suono a volumi molto più bassi.

In definitiva l’esperienza di ascolto è migliore con gli altoparlanti JBC in quanto dispone di un potente driver da 30 Watt e due radiatori passivi ad alta resistenza, caratteristiche tecniche che lo differenziano parecchio dall’altro modello della Bose.

Per questo, se il tuo scopo fondamentale nell’acquisto dei diffusori è l’esperienza sonora, dovresti optare per Charge 4. In questo caso, vale la pena pagare per la differenza di prezzo e sceglierli.

Possiamo affermare che il punto a sfavore di Bose stia nei bassi, che vacillano un po’. È realizzato infatti, con due driver da 40 mm con un suono piatto. Tutto ciò fa sì che la potenza del volume sia metà rispetto a quello di Charge 5. Un esempio pratico di questa differenza è che il Bose SoundLink Color II all’85% ha lo stesso suono del Charge 5 al 40%.

In definitiva, per quanto concerne il suono, il vincitore è senza dubbio Charge 5.

JBL Charge 5 Vs Bose SoundLink Color II

2. Estetica, Design e materiali 

Diciamo che anche sul design Charge 5, nonostante non brilli per originalità, risulta migliore del Bose che ne ha uno più basic. Inoltre se sei amante dei colori JBC ha più possibilità di scelta rispetto a Bose. Per questo potrai scegliere tra il bianco, camouflage, kaki, nero, grigio, rosso e turchese, così da accontentare tutti i gusti. La base è stata progettata poi di 4 pollici di larghezza, caratteristica che gli conferisce maggiore stabilità durante l’utilizzo.

Charge 5 è un modello di altoparlanti molto leggero, pensato per essere usato in diversi contesti, anche i più difficili e progettato per resistere anche agli urti. Anche il Bose ha questa caratteristica ma il Charge 5 resiste maggiormente all’acqua ed è più robusto.

Come abbiamo potuto vedere, poi, il modello della JBC è resistente alla polvere e può essere sommerso in acqua fino ad un metro per trenta minuti. Tutto ciò è reso possibile dalla certificazione IP67. SoundLink Color II, al contrario non può essere immerso nell’acqua in quanto resiste solo agli schizzi.

Abbiamo già detto che l’aspetto estetico del Bose è più basic e standard ma c’è da dire che dalla sua può vantare un peso modesto di 540 grammi. Il materiale usato è il silicone che di certo non si distingue per la qualità eccelsa. Venendo ai colori, anche se quelli disponibili sono di meno rispetto al JBC, vi sono: azzurro, rosso corallo, bianco e nero.

In definitiva se diamo uno sguardo al design, estetica ma anche alla resistenza dei materiali, Charge 5 è da prediligere. Bose, invece, è sicuramente più leggero e semplice da portare con sé.

3. Durata della batteria

Anche se potrebbe sembrare scontato qui la vittoria non è così netta. Se infatti Charge 5 ha una durata della batteria fino a 20 ore, c’è da dire che tutto dipende dalla potenza del volume usato. Usando una potenza del volume del 60% potrebbe durare circa 8,5 ore, che comunque è un buon parametro. Grazie a tale autonomia questi altoparlanti possono anche ricaricare uno smartphone o un tablet. Un ciclo di ricarica completa si effettua in 4 ore grazie al comodo cavo USB-C.

L’autonomia del modello della Bose, invece, può contare su una durata di 8 ore che in ogni caso non ha nulla da invidiare all’altro modello in quanto si tratta di un rendimento ottimo.

JBL Charge 5 Vs Bose SoundLink Color II

Come abbiamo potuto già anticipare nel paragrafo relativo al suo, questo nel Bose è più basso e quindi con lo stesso volume a vincere sarà Charge 5. Il punto forte di Bose, infine, sta nel tempo di ricarica, 3 ore con micro USB.

4. Tecnologia utilizzata

Abbiamo già avuto modo di parlare della buona capacità degli altoparlanti JBL. Anche se il software non è del tutto eccellente, dispone di una tecnologia che ne garantisce risultati eccellenti. Si tratta della JBL Connect e PartyBoost grazie alla quale si possono connettere fino a 100 altoparlanti JBL insieme, per ascoltare tutti insieme la stessa musica. La distanza poi non è un problema perché se non vi sono ostacoli sarà possibile avere una buona connessione di più di 72 metri.

SoundLink Color II può connettere invece fino a due dispositivi attivi e 8 in totale, grazie alla modalità Fiesta. Il tutto poi, si può gestire con estrema semplicità dall’app Bose.

Infine da notare che i firmware del Bose sono sempre aggiornati anche se tutto poi dipende da una buona connessione, sempre comunque necessaria.

5. Connessione

Come sappiamo la connettività è una caratteristica fondamentale per il buon funzionamento di questo tipo di altoparlanti. Bose può essere utilizzato anche tramite cavo, grazie alla porta AUX da 3,5  mm, che riproduce il suono e connette anche un dispositivo.

JBL al contrario non ha questa opzione, mentre il modello precedente, il Charge 4 ce l’aveva. Non sappiamo molto riguardo al Bluetooth del Bose in quanto non viene specificato il valore, ma sappiamo che quello di JBL è 5.1.

6. Assistente vocale

Lo abbiamo visto proprio all’inizio di questa comparazione, Bose essendo adatto ad un uso professionale può connettersi perfettamente all’assistente vocale sia di Google sia Siri. L’assistente riesce a captare bene la voce anche se le indicazioni vengono impartite da un posto rumoroso e se si è un po’ lontano. Al contrario JBL non dispone di questa opzione.

Charge 5 e Bose Sounlink Color II: caratteristiche comuni

1. Auricolari Bluetooth

Il Bluetooth è un’altra di quelle caratteristiche fondamentali quando parliamo di altoparlanti senza fili di questo livello. Entrambi funzionano attraverso questa tecnologia anche se quella utilizzata da Charge 5 è sicuramente più avanzata. Utilizza infatti la nuova versione bluetooth 5.1, il che lo rende più veloce anche se si trova a distanze superiori.

Non abbiamo, invece, molte indicazioni sul bluetooth usato sul modello Bose.

2. Protezione dagli schizzi

Partiamo dal presupposto che uno, il Charge 5, può essere addirittura immerso nell’acqua anche se per un tempo limitato. In ogni caso entrambi sono realizzati con una chiusura che fa sì che non si danneggino se vengono a contatto con polvere, gocce o schizzi. Dunque anche se il livello di protezione del Charge 5 è superiore, entrambi i modelli sono progettati accuratamente per non subire danneggiamenti dovuti a questi fattori.

3. Radiatori passivi

Sia JBL sia Bose sono stati progettati con 2 radiatori passivi. Questo fa sì che i woofer producano suoni bassi, che altrimenti non sarebbero possibili. Il tutto rende l’esperienza sonoro più piacevole e del tutto armoniosa.

4. Batteria ricaricabile con indicatore del livello di batteria 

La batteria di entrambi i modelli analizzati non è estraibile. In ogni caso, questa può essere ricaricata comodamente senza bisogno di una fonte di alimentazione. La batteria è di notevole durata, lo abbiamo visto prima, per entrambi i modelli. Potrai portarli ovunque e usarli senza la preoccupazione di doverli ricaricare continuamente. Inoltre, il livello della batteria può essere visionato tramite un comodo indicatore, così da non rimanere mai senza diffusori carichi.

Considerazioni finali: Meglio JBL Charge o Bose SoundLink Color II?

Riassumendo tutto ciò che finora abbiamo detto e cercando di mettere insieme tutte le informazioni raccolte, la vostra scelta dipenderà da cosa cercate. Se cerchi qualità del suono superiore, durata della batteria e durabilità nel tempo superiore, JBL Charge 5 è sicuramente il migliore.

Anche Bose ha una qualità del suono buona ma ha un volume più basso, il che non lo rende adatto a tutti. Anche sul prezzo, rispetto alle caratteristiche offerte, vince JBL. Il Bose, per ciò che propone dovrebbe rivalutare un po’ il costo. Abbiamo visto poi che il Bose permette di effettuare chiamate, videochiamate e usare l’assistente vocale, quindi se cercate questo tipo di tecnologia questi sono gli altoparlanti che dovreste prediligere.

In definitiva, se ciò che cerchi sono un buon suono, buona autonomia della batteria, un modello leggero ad un prezzo inferiore, allora opta pure per Bose. Se al contrario la qualità del suono per te è fondamentale e puoi permetterti di spendere qualcosa in più, ti consigliamo senza dubbio di scegliere Charge 5. In ogni caso, sappi comunque che qualunque sarà la tua scelta si tratta di due ottimi brand.