Saltar al contenido

JBL Charge 5 vs JBL Flip 6 – La migliore cassa Bluetooth qualità prezzo?

Una rapida occhiata alla nostra lista dei migliori altoparlanti Bluetooth vi dirà che JBL è uno dei marchi più importanti quando si tratta di produrre le migliori opzioni. Qui mettiamo a confronto due dei suoi migliori altoparlanti: il JBL Charge 5 contro il JBL Flip 6?

Entrambi i diffusori sono nuovi di zecca e vantano una scheda tecnica simile. Ma quale vale i vostri sudati soldi? Vediamo le differenze.

JBL Charge 5 vs Flip 6: design

JBL Charge 5 vs JBL Flip 6

I diffusori Bluetooth JBL hanno un look ben definito, condiviso sia dal Flip 6 che dal Charge 5. Ma essendo così nuovi, entrambi presentano le recenti modifiche apportate da JBL al suo linguaggio di design. Ma essendo così nuovi, entrambi recano le recenti modifiche apportate da JBL al suo linguaggio di design.

Per cominciare, il logo è cambiato. Mentre sul Flip 5 il logo JBL era un po’ più tenue, sul Flip 6 è diventato molto più grande e deciso. Il Charge 5 condivide questo nuovo look, insieme allo stesso design tubolare e agli elementi gommati. Il Charge è un po’ più grasso del Flip 6, mentre quest’ultimo mantiene un profilo sottile per tutta la sua lunghezza.

Infine, entrambi sono disponibili nelle stesse nove combinazioni di colori: Dusty Pink, Grey Stone, River Teal, Fiesta Red, Ocean Blue, Midnight Black, Steel White, Forest Green e Squad. Il che offre un’ampia scelta.

JBL Charge 5 vs Flip 6: caratteristiche

JBL Charge 5 vs JBL Flip 6

Il principale punto di forza del Charge 5 è la batteria. Offre una carica sufficiente per 20 ore di gioco. È così grande che può essere utilizzata per ricaricare il telefono cellulare: un’ottima soluzione se vi trovate con la batteria scarica lontano da casa.

Il Flip 6 non ha queste caratteristiche. Anche la batteria è più piccola e garantisce un’autonomia di 12 ore prima di dover essere ricaricata.

Entrambi condividono la stessa struttura robusta e lo stesso grado di protezione IP67: ciò significa che sono a prova di polvere e possono essere immersi in acqua fino a 1 metro per 30 minuti. Quindi, se vi state dirigendo verso la spiaggia, la piscina o il deserto, possono tranquillamente accompagnarvi.

Entrambi hanno caratteristiche audio di tutto rispetto. Entrambi sono dotati di woofer e tweeter separati ed entrambi hanno la stessa funzione PartyBoost (che consente di accoppiarli in modalità wireless con altri diffusori JBL per ottenere un suono più forte). PartyBoost è molto simile alla vecchia funzione Connect+ di JBL, ma purtroppo le due non sono compatibili, quindi non è possibile accoppiare Flip 6 o Charge 5 con le loro versioni precedenti. Tuttavia, è possibile accoppiarli tra loro e, con la possibilità di collegare in cascata fino a 100 diffusori, si potrebbe organizzare una bella festa.

Entrambi sono dotati della stessa tecnologia wireless Bluetooth 5.1, rispetto al Bluetooth 4.2 dei loro predecessori. Il raggio d’azione wireless passa da 10 metri a circa 40, il che rappresenta un notevole miglioramento.

JBL Charge 5 vs Flip 6: qualità del suono

JBL Charge 5 vs JBL Flip 6

Naturalmente tutto questo non significa molto se i diffusori non suonano bene. Per fortuna è così. O almeno quello che abbiamo testato noi (avremo una recensione del Flip 6 il più vicino possibile alla data di lancio di novembre).

Il Charge 5 offre una prestazione sonora agile: i brani hanno un forte impatto, le voci sono energiche e si sentono ben posizionate in quello che è un mix ampio per un diffusore portatile di queste dimensioni. La brillantezza del tweeter si dissolve una volta che il diffusore è stato avviato, lasciando solo frequenze alte chiare e pulite da apprezzare.

Non abbiamo ancora messo alla prova il Flip 6. Ma il Flip 5 ha già raggiunto il primo posto nella nostra classifica dei migliori altoparlanti Bluetooth. Ma il Flip 5 si è piazzato in cima alla nostra classifica dei migliori altoparlanti Bluetooth, e non si arriva a questo punto senza un’eccellente qualità del suono. Non vediamo l’ora di ascoltare il Flip 6.

JBL Charge 5 vs Flip 6: verdetto

Due nuovi diffusori Bluetooth JBL, due ottime prospettive. Il Flip 6 e il Charge 5 si assomigliano molto: hanno un aspetto molto simile, hanno componenti sonori simili e resistono alle intemperie nella stessa misura. Condividono anche molte delle stesse caratteristiche, con Bluetooth 5.1 e PartyBoost presenti e corretti su entrambi i dispositivi.

La questione si riduce alla batteria. Se volete otto ore di autonomia in più e la possibilità di ricaricare il vostro cellulare o tablet quando siete in giro, il Charge 5 fa per voi. Se l’autonomia di 12 ore è sufficiente e disponete di un caricabatterie portatile, risparmiate i vostri soldi e optate per il Flip 6.

L’abbiamo già detto, ma vale la pena ribadirlo: non abbiamo ancora provato il Flip 6. Aggiorneremo questo articolo non appena lo avremo fatto.