Saltar al contenido

JBL Xtreme 3 Vs JBL Xtreme 2 Vs JBL Xtreme 1 – La migliore cassa Bluetooth?

Gli altoparlanti JBL Xtreme, Xtreme 2 e Xtreme 3 offrono un percorso eccellente, portatile e robusto per ottenere un basso potente e una festa all’aperto abbastanza forte.

Mentre queste non sono le scelte più raffinate tra gli altoparlanti Bluetooth più grandi e rumorosi che recensiamo, pensiamo che per le persone che festeggiano molto all’aperto e che ascoltano musica bass-heavy, gli altoparlanti JBL Xtreme sono un’eccellente opzione robusta e portatile. Non distorcono ad alti volumi e il basso può portare abbastanza per essere sentito e farvi muovere, anche in luoghi con un sacco di rumore.

Il JBL Xtreme 2 era un leggero passo avanti rispetto al JBL Xtreme originale, e il JBL Xtreme 3, come spiegheremo qui, continua a fare piccoli miglioramenti, ma perde anche un paio di cose.

Una panoramica degli aggiornamenti JBL per la linea Xtreme in termini di suono: Loudness e bassi migliorati in modo incrementale

JBL Xtreme 3 Vs JBL Xtreme 2 Vs JBL Xtreme 1

In ogni aggiornamento successivo, JBL ha apparentemente preso ciò che stava già andando bene per i suoi altoparlanti Xtreme e ha reso quelle aree ancora più forti, piuttosto che cambiare rotta o provare qualcosa di nuovo. Per coloro che vogliono un altoparlante grande, ma ancora portatile, ruvido e robusto all’aperto con grande enfasi e potenza sulla parte bassa, questa è una buona notizia.

Il JBL Xtreme (originale) è stato celebrato dalla critica per andare abbastanza forte e ottenere bassi sorprendentemente forti in un’unità portatile che è conveniente per il tailgating, i picnic e un viaggio in spiaggia, ma troppo grande per essere un altoparlante da mettere in valigia per viaggiare. Detto questo, per alcune orecchie era un po’ troppo nella parte bassa, e la parte alta potrebbe essere un po’ superata dai medi e suonare un po’ dura. Ma andava impressionantemente forte, e suonava relativamente bene con poca distorsione a volumi alti.

Il JBL Xtreme 2 mantiene questo approccio di base al profilo sonoro e ha ottenuto una risposta simile dai critici, che lo hanno trovato un solido miglioramento. Il basso è ancora più profondo dell’originale Xtreme e ha più dinamismo e dettaglio. Il volume è circa lo stesso – solo un po’ più forte – ma soprattutto c’è una migliore performance a volumi più alti con meno distorsione.

La JBL Xtreme 3 fa ancora piccoli miglioramenti alle orecchie dei primi critici di YouTube, guadagnando un basso leggermente più profondo, più pieno e più arrotondato rispetto alla Xtreme 2, e ancora, andando solo un decibel o due più forte. L’estremità alta è più pronunciata, che può aggiungere chiarezza, soprattutto all’esterno, ma per alcune orecchie suona un po’ penetrante ai volumi molto alti quando all’interno. Anche se la differenza è piccola, ad alcuni la JBL Xtreme 2 sembra quindi un po’ più calda della Xtreme 3. La Xtreme 3 non ha bisogno di aumentare i suoi bassi come i due precedenti diffusori Xtreme, poiché ha naturalmente un basso leggermente più profondo e presente nel suo mix.

JBL Xtreme 3 Vs JBL Xtreme 2 Vs JBL Xtreme 1

Per quanto riguarda le prese audiofile più recenti, il recensore di PC Mag condivide il punto di vista di molti nel riassumere che Xtreme 3 non è «una firma sonora per i puristi, ma coloro che cercano una certa profondità di bassi potenti da un diffusore portatile non saranno delusi». Le conclusioni della maggior parte dei recensori sono che il basso spinge fuori un impressionante, soddisfacente tonfo e tuttavia non è prepotente – c’è ancora un mix uniforme e un decente (anche se un po’ stretto) palcoscenico stereo dai suoi canali destro e sinistro. E mentre si tratta di un miglioramento, la maggior parte non si prenderebbe la briga di fare l’upgrade se avesse l’Xtreme o l’Xtreme 2.

Pensiamo che in generale i diffusori JBL Xtreme non suonino così raffinati o accuratamente miscelati come concorrenti simili di altre marche che raccomandiamo, come il Marshall Kilburn II o Ultimate Ears Megaboom 3, ma vanno più forte e la maggior parte degli ascoltatori troverà che qualsiasi diffusore JBL Xtreme è favoloso per l’uso nelle feste, soprattutto se accoppiato con un secondo dello stesso diffusore più soundstage e volume.

La mia esperienza con l’Xtreme 2 per animare feste da ballo all’aperto come quella raffigurata in alto è fenomenale. È difficile trovare un diffusore i cui bassi siano così ben trasportati e che offra un profilo sonoro così completo in un’unità compatta. Le melodie brasiliane erano vivaci grazie alla nitidezza dell’intricato lavoro del cavaquinho e le voci erano piene ed equilibrate. Il tonfo del grande tamburo zabumba ha tenuto in vita i nostri ballerini.

Differenze di caratteristiche tra JBL Xtreme, Xtreme 2 e Xtreme 3

In termini di caratteristiche, JBL ancora una volta ha scelto di concentrarsi sui suoi punti di forza e fare solo piccole modifiche al Xtreme 2 e poi Xtreme 3.

JBL Xtreme 3 Vs JBL Xtreme 2 Vs JBL Xtreme 1
  • Una caratteristica importante su questi altoparlanti all’aperto è l’impermeabilità. Il JBL Xtreme, da parte sua, è stato valutato solo «splashproof», mentre il JBL Xtreme 2 è completamente impermeabile IPX7, il che significa che se fossi un pazzo potresti tenere l’altoparlante sott’acqua fino a 30 minuti senza effetti negativi. Il JBL Xtreme 3 fa di meglio ed è classificato IP67 impermeabile e antipolvere, il che significa che è impermeabile come l’Xtreme 2 ma anche classificato per tenere fuori la polvere. In termini più pratici, se sei in un sacco di ambienti umidi e sporchi, puoi aspettarti che i modelli successivi resistano un po’ meglio – e ti senti bene a lavarli via dopo.
  • C’è un apribottiglie integrato nelle cinghie di trasporto dell’Xtreme 2 e dell’Xtreme 3, che è premuroso e potrebbe essere un salvavita in un momento di difficoltà. La cinghia dell’Xtreme 3 è un po’ più aderente grazie agli inserti in gomma.
  • Un altro vero salvavita per le JBL Xtremes è la capacità di caricare un telefono o un altro dispositivo USB dalla batteria degli altoparlanti. Vorremmo davvero che molti altri altoparlanti Bluetooth avessero questa caratteristica; è disponibile su Xtreme, Xtreme 2 e Xtreme 3. L’Xtreme ha due porte di ricarica con uscita USB che condividono 2 ampere di potenza, mentre l’Xtreme 2 ha solo un’uscita USB che dà 2 ampere. L’Xtreme 3 ha sia un’uscita USB standard che può caricare dalla sua porta USB-C e può caricare un totale di 2,5 ampere.
  • La JBL Xtreme 3 è un po’ più grande della Xtreme e della Xtreme 2, ma anche un po’ più leggera. I loghi sono molto più grandi e visibili sull’Xtreme 3.
  • Il JBL Xtreme 3 passa alla ricarica USB-C, che gli permette anche di caricarsi da zero un’ora più velocemente; si carica completamente in 2,5 ore.
  • Tutti gli altoparlanti JBL Xtreme possono essere accoppiati con più unità dello stesso tipo, quindi se si acquista più di uno di qualsiasi può creare una festa veramente grande in movimento. Si noti, tuttavia, che non è possibile accoppiare un Xtreme con un Xtreme 2, né un Xtreme 2 con un Xtreme 3, e infine anche non un Xtreme con un Xtreme 3. Ogni modello è sul proprio standard di accoppiamento da JBL e non sono compatibili tra loro. L’Xtreme usa JBL Connect, l’Xtreme 2 si accoppia tramite JBL Connect+, e l’Xtreme 3 usa il nuovo PartyBoost. Infine, nessuno di loro si accoppia con gli altoparlanti JBL PartyBox. Francamente, vergogna per JBL!
  • Le JBL Xtreme e Xtreme 2 hanno funzioni di vivavoce; pensiamo che questo non sia particolarmente utile, specialmente per gli altoparlanti da festa. JBL apparentemente è d’accordo e non c’è alcun vivavoce (o microfono) sulla Xtreme 3. Quindi fate attenzione a questo downgrade se questo è importante per voi. La chiarezza del vivavoce sull’Xtreme 2 era eccellente.
  • L’Xtreme e l’Xtreme 2 hanno anche un pulsante che ti permette di accedere rapidamente a Google Assistant / Siri, ma pensiamo che sia molto più probabile usare (e ottenere una risposta utile) parlando con questi assistenti sul tuo telefono stesso. Ma se volete davvero un altoparlante impermeabile ruvido e robusto che sia anche un altoparlante intelligente, date un’occhiata alla nostra copertura dell’Ultimate Ears Megablast rispetto al suo vicino (muto) cugino Megaboom 3. L’Xtreme 3, poiché non ha un microfono, manca anche di queste «caratteristiche».
JBL Xtreme 3 Vs JBL Xtreme 2 Vs JBL Xtreme 1

Che è giusto per te

Abbiamo capito, siamo tirchi, e siamo gli ultimi a consigliare di comprare sempre l’ultima cosa. Controlla i prezzi di ogni modello qui sotto e in particolare i diversi colori disponibili ad ogni link – a volte ci sono sconti inaspettati.

Per i nostri soldi, se c’è più di 50 € di differenza nel momento in cui state acquistando, vi raccomandiamo di andare per il modello più economico, poiché le differenze di suono sono appena percettibili ai più, e solo quando si hanno gli altoparlanti fianco a fianco.

Ma un avvertimento: si noti che con gli altoparlanti Bluetooth generalmente non raccomandiamo di ottenere modelli usati, «rinnovati» o ristrutturati perché è impossibile sapere quanti cicli la batteria ha già attraversato, e quindi quanto durerà la batteria dell’altoparlante. Questo è particolarmente importante per altoparlanti come questi il cui uso principale sarebbe all’esterno.