Saltar al contenido

AirPods 3 Vs Samsung Galaxy Buds Pro – Il Miglior Auricolare Bluetooth?

Gli Apple AirPods 3 sono arrivati e la domanda è: come si collocano rispetto a molti dei nostri auricolari wireless preferiti? Li mettiamo a confronto con i Samsung Galaxy Buds Pro per scoprire quali conviene acquistare.

Gli Apple AirPods 3 sono l’attesissimo seguito degli Apple AirPods del 2019, da non confondere con gli Apple AirPods Pro, anch’essi lanciati nel 2019. Gli auricolari Pro hanno specifiche più elevate e supportano la cancellazione attiva del rumore, cosa che gli AirPods 3 non hanno.

Tuttavia, gli Apple AirPods 3 sono più accessibili e si ispirano al design di massa degli AirPods originali. Durante i nostri test, siamo rimasti colpiti dall’audio spaziale coinvolgente offerto, dalla vestibilità confortevole e dalla facilità d’uso, assegnando loro 4 stelle su 5. Tuttavia, senza cancellazione del rumore, senza possibilità di personalizzare i padiglioni e con una durata della batteria mediocre, non sono i migliori auricolari wireless che si possano acquistare, soprattutto se si possiede un dispositivo Android.

Le Samsung Galaxy Buds Pro sono tra le nostre migliori scelte di auricolari wireless, con 4 stelle su 5 quando le abbiamo testate. Abbiamo apprezzato la cancellazione del rumore di base, le prestazioni audio e l’impermeabilità, ma non sono perfetti e sono molto più adatti a chi ha un telefono Samsung.

Quale modello è migliore, gli AirPods 3 o i Samsung Galaxy Buds Pro? Un paio di auricolari wireless è superiore all’altro o si tratta di scegliere i prossimi auricolari in base al proprio smartphone? Continuate a leggere per scoprirlo.

AirPods 3 vs Samsung Galaxy Buds Pro: design

AirPods 3 Vs Samsung Galaxy Buds Pro

Se preferite il design degli AirPods 3 rispetto a quello dei Galaxy Buds Pro di Samsung dipenderà dalle vostre preferenze personali. Volete il design ovviamente Apple degli AirPods con i loro steli o le Galaxy Buds Pro cromate e lucide che si avvicinano all’orecchio?

Gli Apple AirPods 3 assomigliano agli AirPods del 2019, ma presentano alcune sottili differenze. Per cominciare, gli steli degli AirPods 3 sono più corti, l’alloggiamento è più arrotondato e affusolato e sono dotati di sensori di forza che si schiacciano per controllare la musica e le telefonate. Inoltre, ora hanno un grado di resistenza all’acqua IPX4, che li rende adatti a essere indossati in palestra o quando ci si allena.

Non sono dotate di auricolari intercambiabili, il che significa che la vestibilità non è super aderente. Sebbene le abbiamo trovate comode da indossare, non le consigliamo per l’esercizio fisico intenso.

I Samsung Galaxy Buds Pro hanno un aspetto completamente diverso dagli AirPods 3, con un design arrotondato disponibile in tre colori: Phantom Black, Phantom Silver e Phantom Violet, tutti con finitura lucida.

Sono piuttosto grandi per essere degli auricolari, con una lunghezza di poco meno di un pollice (20,8 mm). Anche se non sporgono ovviamente dall’orecchio come gli AirPods 3, possono sembrare un po’ scomodi e ingombranti.

Le Galaxy Buds sporgono anche dall’orecchio e durante i test abbiamo avuto qualche problema a tenerle completamente ferme – per fortuna sono fornite con auricolari supplementari, quindi vale la pena di provare tutte le opzioni per vedere quale vi offre la vestibilità più confortevole.

Tuttavia, sono comodi da indossare per lunghi periodi di tempo e non soffrono di accumulo di pressione grazie a uno sfiato esterno.

AirPods 3 vs Samsung Galaxy Buds Pro: durata della batteria

AirPods 3 Vs Samsung Galaxy Buds Pro

Gli Apple AirPods 3 offrono una durata massima della batteria di 30 ore con la custodia di ricarica, che supporta la ricarica wireless ed è compatibile con MagSafe. Se avete fretta, una ricarica rapida di cinque minuti vi permetterà di avere circa un’ora di riproduzione.

L’autonomia della batteria è di circa sei ore, che scendono a cinque se si attiva l’audio spaziale.

Poiché i Samsung Galaxy Buds Pro sono dotati di cancellazione del rumore, la durata della batteria dipende dall’utilizzo o meno.

Samsung promette cinque ore di ascolto con un solo ciclo, dopodiché la custodia di ricarica può fornire altre 13 ore se si attiva l’ANC. Se si spegne l’ANC, gli auricolari durano sette-otto ore e la custodia può fornire fino a 20 ore di batteria.

Supportano anche la ricarica rapida e in cinque minuti di ricarica dovrebbe essere disponibile una batteria sufficiente per un’ora di riproduzione. La ricarica rapida avviene tramite la porta USB-C, ma è possibile anche la ricarica wireless, sebbene sia un po’ più lenta.

In termini di durata della batteria, gli AirPods 3 sono i vincitori assoluti, anche se non c’è molto e i Galaxy Buds Pro hanno un’autonomia maggiore.

AirPods 3 vs Samsung Galaxy Buds Pro: prestazioni audio e caratteristiche

AirPods 3 Vs Samsung Galaxy Buds Pro

Gli Apple AirPods 3 non offrono la cancellazione del rumore, ma siamo rimasti colpiti dalla qualità del suono offerta, un miglioramento significativo rispetto agli AirPods di seconda generazione. Sono dotate di nuovi driver personalizzati a bassa distorsione e di amplificatori ad alta gamma dinamica.

Offrono inoltre il supporto per l’audio spaziale, che colloca il suono in una sfera 3D intorno all’utente per creare un’esperienza più coinvolgente. Supportano solo i codec SBC e AAC, quindi non è possibile ascoltare l’audio ad alta risoluzione con le AirPods 3, ma non sono state progettate per essere cuffie di livello audiofilo. Al contrario, offrono un’esperienza di ascolto perfettamente piacevole, in particolare per la musica e i film in Spatial Audio.

Offrono inoltre una serie di funzioni aggiuntive, come la condivisione dell’audio, le notifiche di annuncio e l’integrazione con la rete Find My, che rendono gli AirPods 3 una buona opzione per l’uso con l’iPhone, ma meno interessante per chi ha un Android.

La maggior parte delle persone sarà soddisfatta del suono offerto dalle Samsung Galaxy Buds Pro, ma non è da prima della classe. Durante i nostri test abbiamo riscontrato una mancanza di dettagli e un palcoscenico troppo stretto per i nostri gusti. In altre parole, non vi stupiranno come farebbero degli auricolari di fascia più alta.

È possibile regolare l’equalizzazione dei Buds nell’applicazione Samsung Wearable – e ci è piaciuta l’impostazione Dynamic, ma non c’è l’opzione per rendere il palcoscenico più ampio o pieno. Dopo il lancio, Samsung ha fornito ai Galaxy Buds il supporto per l’Audio Pro 360, che funziona in modo simile all’Audio spaziale di Apple, ma non richiede che una traccia sia mixata in 5.1 o superiore per funzionare.

Se non si ascolta la musica con un dispositivo Samsung Galaxy, il suono delle Buds Pro sarà trasmesso tramite SBC o AAC, entrambi codec con perdita di dati. Ciò significa che la qualità dell’audio aumenta notevolmente quando le si utilizza con i dispositivi Scalable Codec di Samsung, come ad esempio il Samsung Galaxy Note 20 Ultra 5G, rispetto a un dispositivo che utilizza SBC, come il Google Pixel 3.

Sebbene le Samsung Galaxy Buds Pro offrano la cancellazione del rumore, non sono il massimo. Offrono una solida riduzione del rumore, ma non saranno mai assolutamente silenziose mentre le indossate.

Da asporto

AirPods 3 Vs Samsung Galaxy Buds Pro

Si tratta di una gara combattuta e, come avevamo previsto, dipende in gran parte dal telefono che si possiede.

Se avete un telefono Samsung, otterrete di più dalle Samsung Galaxy Buds Pro, con una migliore qualità audio, il supporto Bixby e altro ancora. Il design è leggermente più sottile e l’audio è buono, ma non eccezionale.

D’altra parte, gli Apple AirPods 3 sono più adatti a chi ha un iPhone. Il collegamento all’iPhone è facile e ci sono molte funzioni che piaceranno a chi ha già un prodotto Apple, tra cui l’attivazione a mani libere di Hey Siri, le notifiche di annuncio, la condivisione dell’audio, Facetime di gruppo con audio spaziale e altro ancora.

Avrete anche l’inconfondibile design Apple con steli più corti e involucro arrotondato. La qualità del suono potrebbe non essere in grado di competere con le migliori cuffie sul mercato, ma grazie alla nuova tecnologia introdotta e al supporto audio spaziale, gli AirPods 3 sono una scelta solida per la maggior parte delle persone.

Uno dei motivi per cui si potrebbe optare per i Galaxy Buds Pro rispetto agli AirPods 3 è il supporto degli auricolari Samsung per la cancellazione attiva del rumore. Tuttavia, esistono auricolari a cancellazione del rumore migliori, come i Bose QuietComfort Earbuds, e molte altre eccellenti cuffie over-ear a cancellazione del rumore.