Saltar al contenido

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro – Il Miglior Auricolare Bluetooth?

Se sei sul mercato per un paio di nuovi auricolari wireless e ti capita anche di possedere uno smartphone o un tablet Apple, è probabile che gli Apple AirPods 2 e AirPods Pro siano sul tuo radar. Ma come si comportano? Continuate a leggere mentre mettiamo in competizione gli Apple AirPods 2 con gli AirPods Pro…

Gli Apple AirPods Pro sono al di sopra degli AirPods di seconda generazione di Apple, ma vantano un design tutto nuovo, la cancellazione attiva del rumore e alcune caratteristiche uniche.

Ma la grande domanda è: vale la pena comprarli rispetto agli AirPods standard? In alternativa, se possiedi già un paio di AirPods, vale la pena fare l’upgrade? O dovreste aspettare gli AirPods 3?

Qui sotto troverai un confronto completo per aiutarti a fare la scelta giusta alla cassa.

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro: cancellazione del rumore

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro

Gli Apple AirPods 2 non hanno alcuna forma di tecnologia di cancellazione del rumore – dovrai fare affidamento sull’isolamento del rumore dai boccioli stessi.

Gli AirPods Pro affrontano questo problema. Sono dotati di cancellazione attiva del rumore (estremamente efficace) che viene regolata continuamente 200 volte al secondo. Rumori come il rombo di un treno sono più o meno completamente sradicati, mentre i suoni meno prevedibili come le chiacchiere in ufficio sono ridotti a un sussurro.

Le gemme Pro vantano anche la modalità ‘Transparency’. È utile quando si va in bicicletta o si fa jogging, poiché permette al suono di entrare dal mondo esterno. Funziona splendidamente, ottenendo una bella miscela tra la tua musica e il mondo esterno – senza suonare troppo sintetico.

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro: durata della batteria

Gli AirPods di seconda generazione (2019) offrono fino a cinque ore di durata della batteria, con altre 19 ore aggiunte dalla custodia di ricarica. Gli AirPods Pro dichiarano un po’ meno – 4,5 ore – più 19 ore dalla custodia di ricarica. (Per ottenere la massima durata della batteria dagli AirPods Pro, è necessario disattivare la cancellazione del rumore).

Entrambi gli AirPods hanno custodie di ricarica wireless di dimensioni simili, che sono compatibili con i tappetini di ricarica wireless basati su Qi. I Pro vengono forniti con la custodia di ricarica wireless come standard, mentre gli AirPods di seconda generazione sono disponibili con la custodia di ricarica standard o una custodia di ricarica wireless.

Se una delle due coppie finisce la carica, cinque minuti di nuovo nella custodia ti daranno un’altra ora di ascolto.

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro: design e vestibilità

In teoria, gli AirPods standard dovrebbero adattarsi a qualsiasi orecchio grazie alla «vestibilità universale» di Apple. In realtà, questo non è sempre il caso, e non c’è modo di regolare la vestibilità se si sentono un po’ larghi.

Gli AirPods Pro offrono una vestibilità molto più personalizzabile, con punte in silicone in una gamma di dimensioni. E se non sei sicuro di quale usare, Apple ti aiuterà a trovare la giusta misura grazie al «Ear Tip Fit Test» integrato che puoi eseguire una volta che le cuffie sono in posizione.

Mentre gli AirPods Pro a cancellazione di rumore sono progettati per adattarsi perfettamente, sono anche dotati di piccole prese d’aria per ridurre quella sensazione di pressione che spesso si ottiene dalle cuffie in-ear a cancellazione di rumore. È un’aggiunta gradita se sei sensibile a questo genere di cose.

Stai pensando di portare i tuoi auricolari Apple in palestra? Gli AirPods Pro sono molto più adatti anche alle avventure sportive – sono resistenti al sudore e all’acqua IPX4 (gli AirPods standard non offrono resistenza all’acqua).

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro: connettività

Grazie alla combinazione dello splendido chip H1 di Apple e del Bluetooth 5.0, sia gli AirPods che gli AirPods Pro offrono prestazioni wireless impeccabili e un accoppiamento estremamente rapido.

Non abbiamo avuto problemi con nessuno dei due e troviamo che l’accoppiamento automatico di Apple (inserisci un auricolare e si connette immediatamente al tuo telefono) sia prevedibilmente veloce e reattivo.

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro: controlli

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro

Sia gli Apple AirPods 2 che gli AirPods Pro possono essere controllati con la potenza della tua voce – il chip H1 di Apple permette ai boccioli di agire su qualsiasi comando vocale «hey Siri».

Inoltre, entrambi i modelli hanno controlli touch – anche se in una forma leggermente diversa.

Gli AirPods sono sensibili al tocco; tocca una volta per riprodurre o rispondere a una telefonata, tocca due volte per saltare una canzone, e così via. Gli AirPods Pro hanno una piccola cresta su ogni stelo che si spreme per cambiare le modalità di cancellazione del rumore, saltare le tracce, mettere in pausa la musica e rispondere alle chiamate.

Una delusione comune a entrambi gli AirPods è che Siri è l’unico metodo per regolare il volume senza raggiungere la tasca per i controlli del telefono. Se questo è un problema, potresti trovarti meglio con i Beats Powerbeat Pro buds.

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro: qualità del suono

La seconda generazione di AirPods di Apple ha portato un volume extra e un tocco di sofisticazione sonora in più. Come con la maggior parte dei prodotti Apple, il suono è pulito, neutro e ben bilanciato. Come i Pro più costosi, gli AirPods standard non hanno una tonnellata di bassi, ma se ti piacciono le voci frizzanti, sono grandi performer per libbra.

Per quanto riguarda i Pro, non c’è nessun aumento artificiale dei bassi o degli alti. La gamma media è dove le AirPods Pros brillano davvero, con un sacco di consistenza e dettaglio, senza alcun accenno di luminosità. Suonano più ricchi e pieni degli AirPods 2 e scavano un po’ più di dettagli. Abbiamo trovato che le Pro si sono comportate leggermente meglio con la cancellazione del rumore disattivata, però.

Nel complesso, i Pro sono i migliori AirPods che abbiamo sentito fino ad oggi, ma non sono abbastanza in grado di abbinare la qualità del suono dei Sony WF-1000XM3, che sono ancora alcuni dei migliori auricolari wireless che abbiamo sentito a questo tipo di denaro.

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro

Apple AirPods 2 vs AirPods Pro: verdetto

In primo luogo, dovete sapere che entrambe le coppie di AirPods offrono una grande esperienza d’uso, soprattutto se siete già utenti di iPhone. Dovete anche prendere in considerazione la differenza di prezzo piuttosto grande.

Potresti risparmiare optando per gli AirPods di seconda generazione e otterrai anche una durata della batteria marginalmente migliore. E ci sono alcune grandi offerte di AirPods in giro in questo momento, quindi potrebbe essere ancora di più.

Ma gli AirPods Pro alzano la posta in gioco e giustificano il loro prezzo premium con una cancellazione del rumore all’avanguardia, un comfort migliore, credenziali più sportive e una migliore qualità del suono.

Se il tuo budget lo permette, opteremmo per gli AirPods Pro, ma se puoi solo allungare per gli AirPods standard (e sei contento della vestibilità) ti serviranno ancora molto bene.