Saltar al contenido

Bose NCH 700 vs Beats Studio 3 – Le migliori cuffie Bluetooth sul mercato?

Oggi metteremo a confronto le cuffie a cancellazione di rumore Bose 700 e le Beats Studio 3. Anche se le NCH 700 sono uscite solo di recente, hanno già attirato l’attenzione degli audiofili. D’altra parte, le Beats Studio 3 sono popolari tra gli utenti già da diversi anni. Quindi, i veterani possono competere con gli esordienti? Questa è la domanda a cui risponderemo oggi.

Cuffie Bose a cancellazione di rumore 700 vs Beats Studio 3: recensione

Le Beats Studio 3 non hanno nemmeno bisogno di presentazioni, tutti le conoscono. Per anni, le Beats sono diventate sempre più desiderabili per i clienti, per non parlare delle celebrità che ancora oggi ci mostrano con orgoglio le loro cuffie. Ma la grandezza richiede costanza e oggi valuteremo le Bose Noise Cancelling Headphones 700 vs Beats Studio 3 per vedere se sono ancora competitive.

Per giungere a un verdetto ragionevole, analizzeremo e giudicheremo i loro design, le caratteristiche, le prestazioni audio e molti altri fattori. Mini-Spoiler: entrambi hanno i loro vantaggi e svantaggi. Ma quello che tutti vogliono sapere è che se doveste scegliere uno di questi due, quale sarebbe la regina del ballo. Bene, ragazzi, sedetevi e preparatevi per la vostra notte del ballo.

Bose NCH 700 vs Beats Studio 3

1. Progettazione

Prima di tutto, Bose NCH 700 e Beats Studio 3 sono cuffie over the ear e siamo d’accordo su una cosa: sono molto più comode delle cuffie on-ear. Inoltre, le dimensioni sono quasi identiche. Probabilmente, non sentirete alcuna differenza tra i loro pesi mentre le tenete in mano o le avvolgete intorno al collo, ma le NCH 700 sono un po’ più pesanti, il che non cambia nulla.

Le Bose NCH 700 sono rivestite in metallo e la loro superficie interna è realizzata in plastica morbida e gommata. Per quanto riguarda i padiglioni auricolari, sono rivestiti in pelle sintetica e proteica, per un maggiore comfort delle orecchie. D’altra parte, le Solo Studio 3 hanno solo un archetto in metallo, il resto del corpo è realizzato in plastica dura e i cuscinetti auricolari – beh, al solo tocco si percepisce che non sono in vera pelle. Tuttavia, questi cuscinetti sono stati pensati per offrire una maggiore comodità.

Facciamo un po’ di scena: a seconda delle varie condizioni, si possono avvertire alcuni fastidi come lo strappo dei capelli e il surriscaldamento delle orecchie con entrambe le cuffie, ma per quanto riguarda il comfort, le Bose NCH 700 vincono ancora la partita. Inoltre, in caso di caduta accidentale, le cuffie sono realizzate in metallo e hanno maggiori possibilità di sopravvivere all’incidente senza subire danni significativi. Se avete intenzione di utilizzare le cuffie durante gli allenamenti, il jogging, la bicicletta e così via, tenete presente che le Beats Studio 3 sono progettate per un attrito più elevato rispetto alle Bose NCH 700.

Le cuffie Bose Noise Cancelling 700 sono disponibili solo in due colori: Nero e Argento Luxe. Hanno un aspetto davvero elegante e lussuoso. Le NCH 700 si adattano maggiormente al vostro stile se siete uomini d’affari, perché hanno un aspetto più brillante ed elegante. Tuttavia, Beats è un marchio più divertente e basato sull’azione, che si concentra sui giovani, sul divertimento e sui colori. Ecco perché le Studio 3 sono disponibili in 15 colori diversi: scegliete il vostro stile e fate sapere al mondo che siete carismatici, divertenti e meravigliosi, come il marchio Beats stesso.

Entrambe le confezioni di cuffie includono custodie per il trasporto per un viaggio più sicuro. Un’ultima cosa: non è possibile piegare le Bose NCH 700 durante il viaggio e questo può essere davvero frustrante. Tuttavia, le Beats Studio 3 sono molto flessibili e si possono piegare facilmente.

Per riassumere il design di Bose Noise Cancelling Headphones 700 vs Beats Studio 3, entrambe le cuffie hanno un bell’aspetto, ma Bose ha chiaramente un aspetto più favoloso e di classe. Le NCH 700 sono veramente più resistenti e comode da indossare rispetto alle Studio 3. Mentre Bose si concentra sul comfort e sull’aspetto, Beats offre ai suoi clienti più colori e flessibilità. Quindi, senza alcun dubbio, le NCH 700 vincono in questo caso.

Bose NCH 700 vs Beats Studio 3

2. Caratteristiche

Quando abbiamo confrontato le Bose NCH 700 con le Beats Solo 3, la differenza più grande nel campo delle caratteristiche era la capacità di cancellazione del rumore. In questo caso, entrambe le cuffie dispongono di questa funzione. Ciò significa che in pratica «ascoltano» l’audio di sottofondo, captano i suoni e creano onde sonore inverse, in modo che possiate concentrarvi sulla musica in cuffia e non sul mondo esterno.

Possiamo affermare con orgoglio che le Bose NCH 700 sono dotate di una funzione di cancellazione attiva del rumore che va oltre le classifiche. Anche le Beats Studio 3 dispongono di questa funzione, ma non sono lontanamente paragonabili all’esperienza che le Bose NCH 700 possono offrire agli utenti. Le cuffie Bose sono dotate di un totale di 8 microfoni: 6 microfoni lavorano per la cancellazione del rumore e gli altri due per captare ogni parola pronunciata. Inoltre, 2 di questi 6 microfoni rilevano anche l’audio di sottofondo.

Ascoltare la musica con le Bose NCH 700 con modalità di cancellazione attiva del rumore è un’esperienza imperdibile. Vi staccheranno davvero dal mondo esterno e vi daranno la possibilità di rilassarvi, essere voi stessi e ascoltare la musica senza alcun rumore di fondo. Non solo, ma le cuffie Bose Noise Cancelling Headphones 700 sono eccellenti quando si tratta di telefonare. I microfoni funzionano perfettamente e consentono di avere una conversazione cristallina: telefonare con queste cuffie è un’opzione di gran lunga migliore rispetto al telefono cellulare.

Inoltre, le cuffie Bose NCH 700 dispongono di una scala da 0 a 10 per la cancellazione del rumore, che può essere facilmente regolata tramite i pulsanti o l’applicazione. Dispongono anche della «modalità conversazione», che si può attivare toccando due volte il padiglione sinistro. Ad esempio, se state camminando per strada e qualcuno vi si avvicina, la «modalità conversazione» vi porterà in modalità trasparenza completa, in modo da non dovervi togliere le cuffie o mettere in pausa tramite il telefono.

Le cuffie Beats Studio 3 non sono così buone come le Bose NCH 700, ma fanno comunque il loro lavoro. Inoltre, ascoltano il rumore di fondo e lo sopprimono. Beats è davvero orgogliosa dei suoi risultati e sì, vi piacerà, ma anche Pure ANC (così Beats chiama la sua tecnologia di cancellazione del rumore) non può battere le capacità di Bose NCH 700.

Tuttavia, Apple ha inserito il chip W1 nelle Studio 3, il che significa che il collegamento e l’impostazione delle cuffie saranno molto più semplici, soprattutto con i dispositivi Apple. Un altro grande vantaggio che il chip W1 offre alle cuffie è una maggiore durata della batteria, che esamineremo tra un minuto.

È possibile accedere agli assistenti vocali su entrambe le cuffie. Le Bose NCH 700 sono dotate di Alexa integrato, ma sono anche in grado di utilizzare Siri e Google Assistant. Un microfono straordinario permette all’assistente vocale di sentire esattamente ciò che dite, senza errori. Questo è uno dei vantaggi delle NCH 700: una «relazione» perfetta con Alexa, Siri e Google Assistant.

Le Beats Studio 3 non hanno Alexa integrato, ma è possibile attivare Siri semplicemente dicendo «Hey Siri» – Apple e il chip W1, ricordate? È possibile accedere anche a Google Assistant e, dato che le Bose NCH 700 hanno un microfono migliore rispetto alle Studio 3, possono comunicare con l’assistente vocale con meno errori.

Bose NCH 700 vs Beats Studio 3

DURATA DELLA BATTERIA

Beats sostiene che le Studio 3 possono durare 22 ore con l’ANC attivato. È fantastico, ma sapete cos’è più sorprendente? Il fatto che possano durare 40 ore senza la funzione di cancellazione del rumore. 40 ore sono un tempo sufficiente: non dovrete collegare le cuffie per ricaricarle ogni giorno, ma anche se lo faceste, Beats colpisce ancora! Grazie alla tecnologia Fast Fuel, 10 minuti di ricarica consentono alle Studio 3s di avere 3 ore di autonomia in più, il che è fantastico.

Le cuffie a cancellazione di rumore 700 durano 20 ore, o almeno questo è quanto dichiara Bose. Con 15 minuti di ricarica si possono ottenere altre 3,5 ore di riproduzione. In entrambi i casi, questi numeri possono variare in base al volume, alla frequenza di utilizzo nel tempo e alle varie impostazioni. Naturalmente, senza alcun dubbio, Beats, o meglio Apple, ha aggiornato le proprie cuffie con una batteria migliore rispetto a Bose. Comunque sia, bisogna riconoscere il valore delle Beats Studio 3 e ammettere che sono più interessanti in questo campo.

PULSANTI E CONTROLLI

Le Bose NCH 700 dispongono di 3 pulsanti: accensione/accoppiamento Bluetooth e assistente vocale sul padiglione destro e pulsante di regolazione della cancellazione del rumore sul lato sinistro. I livelli sono solo tre, ma possono essere modificati facilmente con i pulsanti o con un’app. Le Bose NCH 700 utilizzano anche il cavo USB-C al posto della micro-USB di Beats Studio 3, che è davvero più comodo in varie situazioni.

Tuttavia, le Studio 3 sono dotate di pulsante di accensione/accoppiamento Bluetooth sulla destra e possono essere rallegrate dagli indicatori LED della batteria, nel caso in cui ci si chieda quale sia la potenza approssimativa delle cuffie. Le Studio 3 dispongono anche di una porta jack da 3,5 mm che può essere utile quando si decide di continuare ad ascoltare la musica in modo tradizionale e con i cavi.

Il controllo delle cuffie è semplicissimo. In entrambi i casi, è necessario toccare i padiglioni auricolari per riprodurre/ mettere in pausa/ saltare i brani o effettuare/ricevere chiamate. Esistono diversi comandi e troverete tutto ciò che vi serve nelle guide rapide fornite con le cuffie. Entrambe le cuffie, tuttavia, possono commettere alcuni errori o si può sbagliare il comando. Ma non c’è da preoccuparsi: abituarsi alle cuffie può richiedere un po’ di tempo, ma una volta che ci si è abituati è davvero facile controllarle.

Quindi, nel confronto tra le caratteristiche delle cuffie Bose Noise Cancelling 700 e quelle delle Beats Studio 3, c’è una piccola complicazione. Ovviamente, le Bose NCH 700 hanno una migliore capacità di cancellazione del rumore e una migliore qualità delle telefonate. Tuttavia, le Studio 3 dominano il campo grazie alla durata della batteria. Questo è un enorme vantaggio per le Beats e gli utenti devono decidere da soli quale sia la cosa più importante per loro: il tempo di riproduzione o tutto il resto.

Ma avere delle cuffie con cancellazione del rumore e non usarle sembra strano e insolito. Quindi, se avete intenzione di utilizzare l’ANC su Studio 3s, la differenza tra le batterie di queste cuffie è di sole 2 ore. Quindi, dopo questa premessa, è più facile propendere per le Bose NCH 700.

Bose NCH 700 vs Beats Studio 3

3. Prestazioni audio

Il design e le caratteristiche sono fantastici, ma le prestazioni audio sono quelle che cambiano le carte in tavola in ogni cuffia. Non recensiremo i brani a voce, perché sarebbe stupido. In alternativa, forniremo una valutazione sintetica e critica di ciascuna cuffia.

Prima di passare alla valutazione critica, è bene tenere presente che queste cuffie hanno prestazioni audio e qualità sonore sorprendenti. Dopo aver ascoltato vari generi musicali, potreste trovarvi in un altro mondo, soprattutto se l’ANC è attivo. Hanno un suono pulito e nitido e bassi molto potenti.

Le Beats Studio 3 hanno bassi più potenti, con un’estensione delle basse frequenze fino a 19Hz, il che significa che sono in grado di creare abbastanza punch e thump. Anche i medio-bassi vanno bene, ma per quanto riguarda i bassi alti, è qui che le cuffie diventano roboanti. Se siete audiofili, non potete ignorare questo aspetto. Anche le onde medio e medio-alte vanno bene, ma il bump dei medio-bassi rende il suono un po’ più denso. Non c’è da preoccuparsi, invece, per gli alti.

D’altra parte, l’estensione della frequenza più bassa delle cuffie Bose Noise Cancelling 700 è fino a 10Hz, il che significa che possono produrre anche rimbombi molto bassi. I medi sono ben bilanciati, ma gli alti sono l’anello debole di queste cuffie, che influiscono poco sugli strumenti e sulle voci.

Complessivamente, le Bose NCH 700 suonano meglio delle Beats Studio 3. Inoltre, presentano una minore distorsione armonica totale rispetto al rivale e, ultimo ma non meno importante, funzionano con il Bluetooth 5.0 anziché con il Bluetooth 4.2, come le Studio 3. Se si deve scegliere una cuffia con una migliore qualità del suono, le Bose NCH 700 sono una scelta chiara. Non che le Studio 3 non vi piaceranno, ma non sono le NCH 700. E se si potesse ascoltare la stessa musica con entrambe le cuffie, si sentirebbe sicuramente la differenza.

Cuffie Bose a cancellazione di rumore 700 vs Beats Studio 3: Verdetto

Bose NCH 700 vs Beats Studio 3

Abbiamo quindi valutato legittimamente queste due cuffie. È giunto il momento di tirare le somme e di esprimere una chiara preferenza tra le cuffie Bose Noise Cancelling 700 e le cuffie Beats Studio 3. Ma non abbiamo menzionato un altro vantaggio delle Studio 3: il costo inferiore.

È chiaro che le Bose NCH 700 sono cuffie migliori: hanno un aspetto più bello, sono più resistenti e comode da indossare. Hanno anche una cancellazione attiva del rumore più efficace e le telefonate suonano senza dubbio più chiare. L’unico vantaggio delle Beats Studio 3 è la maggiore durata della batteria.

La differenza di costo tra queste due cuffie non è poi così elevata. Per questa differenza vale assolutamente la pena acquistare le Bose NCH 700. Dopotutto, non si acquistano cuffie ogni mese, ma quelle che si scelgono devono rimanere con noi per un certo periodo di tempo in futuro. Pertanto, è più saggio acquistare quello con le caratteristiche, il design e le prestazioni audio migliori spendendo qualche euro in più.

Motivi per scegliere Bose NCH 700:

  • Prestazioni audio superiori
  • Eccellente cancellazione attiva del rumore
  • Qualità di chiamata impressionante

Motivi per scegliere Beats Studio 3:

  • Più economico

Maggiore durata della batteria