Saltar al contenido

Bose QuietComfort Earbuds vs AirPods Pro: Come scegliere il migliore?

Sicuramente avrai sentito parlare più e più volte di questi brand e dei suoi auricolari. Si tratta, infatti, di un prodotto di gamma alta, comprensivi di molte funzionalità e prestazioni premium, come l’eliminazione del rumore la ricarica senza fili e tante opzioni per l’audio. Cercheremo di approfondire tutti gli aspetti più prettamente tecnici e le caratteristiche che accomunano questi due modelli ma anche le differenze.

Partiremo prima di tutto facendovi conoscere tutte le sfumature dei due modelli in questione, Bose QuietComfort Earbuds e AirPods Pro.

Essendo due dispositivi di grande qualità e spesso con tantissimi punti affini risulta difficile scegliere quale tra i due acquistare. Per questo affrontiamo tale argomento nell’ottica di potervi fornire più informazioni possibili che possano chiarirvi le idee e aiutarvi nella scelta migliore.

Apple AirPods Pro

alt imagen

Vedi Prezzo su Amazon

Hai sempre sognato di immergerti completamente nella musica che ascolti senza sentire i rumori circostanti e disconnettendoti dal mondo esterno? Grazie agli AirPods Pro potrai godere di tutto ciò in quanto sono dotati di un sensore di pressione che permette di passare al suono ambientale per sapere ciò che succede attorno a te.

Possiamo definire questi auricolari quasi adattabili ad ognuno di noi in quanto sono dotati di equalizzazione adattiva ossia una tecnologia che serve appunto per adattare le frequenze dei bassi e degli alti alla morfologia del nostro orecchio. Il suo design è ugualmente pensato per la comodità di chi li indossa, con dei cuscinetti in silicone di tre misure.

Con un suono pulito e cristallino grazie al chip H1, ma anche all’amplificatore ad alta gamma dinamica e al controllo vocale dinamico. Il tutto articolato su auricolari compatti e dal design Apple inconfondibile, con una batteria di lunga durata fino addirittura a 24 ore.

16% di sconto
AirPod Pro
  • Cancellazione attiva del rumore per immergerti nel suono
  • Modalità trasparenza per ascoltare il mondo intorno a te
  • Affusolati cuscinetti in tre taglie, realizzati in morbido silicone, per un comfort su misura
  • Resistenti all'acqua e al sudore
  • Equalizzazione adattiva che regola automaticamente la musica in base alla forma del tuo orecchio

Bose QuietComfort Noise Cancelling Earbuds

alt imagen

Vedi Prezzo su Amazon

Ma di certo la qualità Bose non è da meno della Apple. Stiamo parlando di auricolari senza fili che riescono addirittura ad eliminare il rumore potendo scegliere tra ben 11 livelli di cancellazione attiva. Tutto ciò ti permetterà di adattare al contesto l’audio e godere appieno dei contenuti che stai ascoltando. Grazie alla modalità trasparenza puoi ascoltare ciò che vuoi sentendo però anche ciò che ti sta attorno, senza isolarti completamente.

Questo modello è stato quest’anno quello più richiesto in questo tipo di mercato, per l’alta qualità del suono, cristallino e lineare, e a bassi molto intensi. Grazie alla sua tecnologia, quindi si può percepire una qualità del suono davvero impattante.

24% di sconto
Bose Auricolari QuietComfort con cancellazione del rumore, Auricolari Bluetooth completamente wireless con controllo vocale, cancellazione del rumore ad alte prestazioni e custodia di ricarica, Nero
  • Cuffie con cancellazione del rumore: progettate con una riduzione del rumore di livello mondiale e una modalità consapevole per far entrare l'ambiente circostante.
  • Suono ad alta fedeltà: l'esclusiva architettura acustica dà vita a musica, podcast e video, mentre l'equalizzatore attivo ottimizzato per il volume mantiene il suono nitido ed equilibrato a ogni livello.
  • AURICOLARI WIRELESS CONFORTEVOLI: sono incluse tre misure di punte StayHear Max per una vestibilità sicura. Realizzati in morbido silicone, offrono un blocco passivo del rumore con un comfort totale.
  • Comandi touch semplici: basta toccare, scorrere o toccare. Controlla la cancellazione del rumore, la pausa, la riproduzione e il volume direttamente dal lato dell'auricolare stesso. Puoi anche tenere premuto per tornare all'ultima sessione di Spotify tramite Spotify Tap.
  • Microfoni con eliminazione del rumore - I microfoni piccoli lavorano insieme per concentrarsi sulla voce, filtrando il rumore circostante per meno distrazioni e chiamate più chiare.

AirPods Pro vs Bose QuietComfort Earbuds: in cosa differiscono?

Insomma queste sono caratteristiche davvero importanti e decisive. Ma prima di dare l’ultima parola, passiamo ai punti in coune e alle differenze sostanziali con gli auricolari della Apple.

Per scegliere al meglio qualsiasi prodotto si stia per acquistare è necessario conoscerlo al meglio, e sapere quali sono le caratteristiche che lo differenziano dagli altri dispositivi della stessa gamma. Iniziamo quindi a conoscere cosa differenzia gli auricolari Bose e da quelli della Apple.

Batteria di lunga durata e non solo

Anche l’autonomia della batteria premia questi auricolari, che hanno una durata di riproduzione musicale ininterrotta di 6 ore e fino a 12 nell’astuccio di ricarica senza fili. Potrai quindi stare tranquillo da questo punto di vista, godendoti la tua musica preferita ovunque senza preoccuparti della batteria.

Gli auricolari sono resistenti all’acqua, al sudore e quindi sono perfetti se il tuo intento è quello di usarli mentre corri o fai sport. Puoi stare tranquillo anche sotto la pioggia.

Connessione

Parlando di connessione se ci riferiamo al Bluetooth notiamo che il Bose utilizza il 5.1 mentre la Apple continua ad usare il 5. Tutto ciò ci potrebbe far pensare ad una connettività inferiore ma non è di certo così. Infatti gli AirPods Pro utilizzano un chip senza fili H1. Tale marchingegno permette di avere un segnale più forte. Lo stesso chip permette anche agli auricolari di sincronizzarsi con tutti i dispositivi Apple appena li rileva.

Comandi

I comandi nei due auricolari vengono impartiti in maniera diversa. Per attivare i comandi su Bose basta un semplice tocco mentre la Apple utilizza il sistema Force Stems. Sicuramente il metodo utilizzato da Bose risulta più semplice e, a dirla tutta, dispone anche di più opzioni.

Design

Per questa specifica caratteristica la Apple non poteva non primeggiare. Gli AirPods pro, sono infatti auricolari più piccoli rispetto ai Bose e soprattuto sono stati progettati con un design più moderno, geometrico e accattivante, tipico dell’azienda in questione. Bose invece, si caratterizza per un design più tradizionale che si avvina a quello dei più classici auricolari.

Considerando invece stabilità dell’auricolare, sicuramente Bose ripone maggiore attenzione a questo particolare, dotando il dispositivo di ali che permettono di adattarsi meglio al canale uditivo. Tutto ciò li rende più comodi e più sicuri nonostante siano più grandi. Gli AirPods senza dubbio si sfilano più facilmente.

alt imagen

Test di adattamento al suono personalizzato

Quando ci troveremo a configurare i nostri AirPods Pro, dovremmo provare quale per noi è l’opzione migliore di equalizzazione adattiva (Adaptive EQ). Ma di cosa si tratta precisamente? Questa è tecnologia che serve appunto per adattare le frequenze dei bassi e degli alti alla morfologia del nostro orecchio e per rendere l’esperienza di ascolto il più possibile perfetta.

Autonomia della batteria

La durata della batteria dei due dispositivi cambia a seconda di come vengono usati. Se parliamo di un solo ciclo di ricarica, Bose supera gli auricolari della Apple. Infatti abbiamo un valore di autonomia della batteria di circa 6 ore rispetto alle 4 della Apple. Ma se utilizziamo l’astuccio di ricarica senza fili a vincere, invece, sono gli AirPods Pro che riescono ad arrivare a 19 ore  rispetto alle 12 di Bose.

Inoltre, grazie alla tecnologia ANC e impostando la modalità trasparenza, negli AirPods sarà possibile risparmiare ancora più batteria, facendola durare maggiormente.

Qualità dell’audio

Da un punto di vista della qualità del suono di certo non possiamo lamentarci, dato che stiamo parlando di due giganti dell’elettronica e in questo caso del mercato di auricolari senza fili. Sicuramente se dobbiamo andare a fondo, Bose offre un’intensità dei bassi molto più potente, il che rende il suono molto più d’impatto. Invece Apple, si attesta su un suono più neutrale, senza eccedere in nessun parametro.

Per quanto riguarda l’audio delle chiamate, nonostante sia di qualità in entrambi i modelli, quello del Bose è superiore grazie ai microfoni.

Eliminazione del rumore

Con riferimento all’eliminazione del rumore Bose può in particolar modo definirsi vincitore. In altre parole, il fatto che disponga di ben 11 livelli di cancellazione dello stesso lo rende davvero impeccabile. Per esempio se si sceglie il livello zero si sentiranno anche i rumori attorno a noi, mentre se si opta per l’11 saremo totalmente avvolti dal suono.

Inoltre è possibile anche scegliere le nostre tre configurazioni ANC preferite da assegnare all’auricolare sinistro.

Quali sono le somiglianze tra i due modelli?

Al fine di mostrarvi tutti gli aspetti che caratterizzano questi dispositivi e non solo una piccola parte, desideriamo parlarvi anche dei punti che li accomunano. Così per voi sarà ancora più semplice scegliere i vostri preferiti.

Cancellazione attiva del rumore

In primo luogo non possiamo non menzionare questa opzione come punto in comune. Infatti entrambi gli auricolari dispongono dell’eliminazione attiva del rumore.

alt imagen

Prezzo

Ma anche il prezzo è un fattore che accomuna i due auricolari. Infatti, anche se potrebbe sembrare strano, soprattutto per gli Apple, i due modelli non si differenziano più di tanto. Si riscontra una differenza di circa 10 euro, fermo restando non si trovi qualche offerta.

Ricarica rapida

Ma non dovrete preoccuparvi anche se siete degli eterni distratti o male organizzati e non avete caricato gli auricolari. Infatti sia Bose sia Apple hanno pensato alla ricarica rapida. Il primo con una ricarica di 15 minuti consente un ascolto di ben 2 ore, mentre  il secondo con una ricarica di 5 minuti consente un uso di un’ora.

Carica Qi

Infine, entrambi gli auricolari dispongono di una comoda custodia di ricarica abilitata per QI. Ciò significa che possono essere tranquillamente attivati in modalità wireless. Ma nel caso volessi utilizzare il cavo non ci sarebbero comunque problemi. Bose, infatti, ha una porta USB-C, mentre negli AirPods si usa il cavo Lightning.

Cosa scegliere QuietComfort o AirPods Pro?

È arrivato il momento di concludere questa nostra comparazione. Abbiamo fatto un viaggio all’interno delle caratteristiche di questi dispositivi riscontrando molte somiglianze ma anche molte differenze. Se punti sul risparmio sappi che le differenze di costo tra i due non potrà essere un fattore determinante giacché hanno prezzi molto simili.

Ma se sei un affezionato ai prodotti Apple e quindi desideri sincronizzare gli AirPods agli altri dispositivi dello stesso brand, difficilmente abbandonerai questa strada. Oltre a ciò, si tratta di auricolari dal design unico e moderno, con una batteria duratura grazie alla custodia di ricarica.

Se invece ti vuoi affidare principalmente alla grande qualità sonora, Bose QuietComfort è il modello per te. Dispone degli 11 livelli di eliminazione del rumore, sono più stabili una volta indossati e hanno diversi comandi e prestazioni. Insomma, non possiamo definire un modello superiore all’altro in assoluto ma solo per determinati aspetti. Solo tu potrai decidere quali sono quelli da preferire.