Skip to content

Roomba Combo i8+ vs Combo j7+ – Chi vince la partita?

Qualche settimana fa, iRobot mi ha sorpreso con una decisione che mi mancava e che chiedevo da tempo: quando arriverà un robot aspirapolvere che pulisca anche? Tutti i principali marchi concorrenti hanno progettato i propri modelli. E ora anche Roomba si è aggiunto con la sua linea Combo. Affinché possiate capire quale dei diversi robot aspirapolvere del marchio è più adatto a voi, vi racconto la mia esperienza!

Ho testato il Roomba Combo j7+ contro il Roomba Combo i8+, il modello più recente della gamma. E il risultato, senza dubbio, mi ha sorpreso. Ho un chiaro favorito, ma se volete sapere perché, restate sintonizzati per la mia recensione!

Roomba Combo j7+ vs Roomba Combo i8+: ecco le principali differenze

Comincerò col dirvi ciò che più mi piacerebbe sapere, e di fatto il motivo per cui ho provato entrambi i robot: che differenze ci sono?

Roomba Combo i8+ vs Roomba Combo j7+

Design della base

Una delle differenze che si notano a prima vista è che, sebbene entrambi i robot abbiano una base autosvuotante, la base è diversa. Il Roomba Combo j7+ ha una base autosvuotante più larga ma più bassa, mentre la base del Roomba Combo i8+ è più alta e più stretta. Questo può essere un fattore da considerare se il luogo in cui si intende collocare la base è più piccolo, anche se in teoria entrambi hanno più o meno la stessa capacità.

Vorrei anche fare riferimento a una differenza di design che, sebbene non provenga dalla base, mi ha sorpreso. Il Roomba Combo i8+ ha i soliti tre pulsanti che vediamo sugli altri Roomba (Clean, Home e Spot), ma il j7+ ha un solo pulsante. Differenze pratiche? Poche, perché uso sempre l’app se voglio mandare il robot a casa.

Navigazione e rilevamento degli ostacoli

L’altra differenza sostanziale tra i due robot aspirapolvere riguarda la precisione di ciascuno quando si tratta di muoversi e rilevare gli ostacoli. In effetti, questo è il motivo principale della differenza di prezzo tra i due.

Il Roomba Combo j7+ è dotato di un innovativo sistema PrecisionVision che gli consente di riconoscere non solo gli ostacoli più comuni, come i tappeti (come fa anche l’i8+), ma anche quelli imprevisti, come cavi, calzini sul pavimento, giocattoli, ecc.

Non solo, ma rileva gli ostacoli e li aggiunge direttamente alla mappa, in modo da poterli vedere attraverso l’app anche quando non si è in casa. Memorizza queste informazioni, consentendo di ricordare tutti i “pericoli” che possono trovarsi in casa se si hanno animali domestici, ad esempio.

Si lavano, ma il sistema è diverso.

Come abbiamo già detto, entrambi i robot sono in grado di passare lo straccio e l’aspirapolvere. Tuttavia, il meccanismo è leggermente diverso. Il Roomba Combo j7+ utilizza un panno che si solleva automaticamente quando rileva un tappeto, per evitare che si bagni. Inoltre, è possibile effettuare un controllo regolabile del prodotto di pulizia utilizzato.

D’altra parte, anche il Roomba Combo i8+ lava, ma per farlo è necessario cambiare il serbatoio. In questo senso, il Combo j7+ è più conveniente, in quanto non è necessario cambiare il serbatoio per alternare l’aspirazione e la pulizia.

Durata della batteria

Una delle cose che sottolineo sempre di Roomba è la scarsa autonomia dei suoi robot rispetto ad altri marchi. Sembra che abbiano migliorato anche questo aspetto, anche se di poco. Mentre il Roomba Combo j7+ mantiene la sua autonomia di 75 minuti, il Roomba Combo i8+ la porta a 90 minuti. Non raggiunge la media abituale di altri marchi, ma si tratta comunque di 15 minuti in più.

Roomba Combo i8+ vs Combo j7+

Roomba Combo j7+ vs Roomba Combo i8+: cosa hanno in comune?

Come si può immaginare, trattandosi di due modelli della stessa gamma, presentano molte analogie. Vediamoli in dettaglio:

  • Stessa potenza di aspirazione: non ho notato alcun cambiamento nella potenza di aspirazione tra i due robot; è eccellente in entrambi.
  • Entrambi i robot hanno una funzione di “ricarica e ripresa”, che rende meno importante la differenza di autonomia, in quanto non lasceranno mai incompiuta la pulizia programmata.
  • Le spazzole incluse in entrambi i robot sono le stesse. Hanno una doppia spazzola di gomma per aspirare più detriti e una spazzola laterale che dirige i detriti verso il centro.
  • Tecnologia Dirt Detect: la tecnologia esclusiva di Roomba è presente in entrambi i robot. Consente loro di intensificare l’azione quando rilevano alte concentrazioni di sporco, e lo fanno molto bene.
  • Mappe interattive: sebbene la navigazione sia più precisa nel caso del j7+ in termini di rilevamento degli ostacoli, entrambi i robot creano mappe personalizzabili e interattive grazie alla tecnologia iAdapt 3.0 Smart Navigation. Così, dall’app è possibile gestire l’ordine di pulizia di ogni stanza, definire aree riservate o programmare il programma di pulizia per ciascuna di esse.
  • App e controllo vocale: un’altra notevole somiglianza tra i due Roomba è che possono essere sincronizzati con un’app e possono essere gestiti anche tramite l’assistente vocale Alexa o Google Home.
  • Suggerimenti personalizzati: questa è senza dubbio una delle qualità che più ci piacciono di Roomba. Quasi tutti i suoi robot sono in grado di fornire suggerimenti di pulizia personalizzati in base agli schemi memorizzati e memorizzabili, il che, a nostro avviso, rappresenta un vero passo avanti per semplificare ulteriormente il processo di pulizia.

Qual è la differenza tra la versione plus e quella standard?

In pratica, le versioni plus sono dotate di una base autosvuotante, mentre i Roomba Combo j7 e i8 sono gli stessi robot, solo senza la base. Se preferite optare per una di queste due opzioni, dovete sapere che il serbatoio del j7 è di 500 ml, rispetto ai 400 ml dell’i8. Non c’è molta differenza, ma dato che dovrete svuotarli manualmente, può fare la differenza.

Roomba Combo i8+ vs Combo j7+

Roomba Combo j7+ vs Roomba Combo i8+: la mia conclusione finale

Considerando che si tratta di due robot aspirapolvere di fascia alta, per me il prezzo diventa meno importante dell’eccellenza delle loro funzionalità. In altre parole, non è che la decisione oscilla tra un modello costoso e uno economico, perché nessuno dei due è esattamente economico.

Quindi mi lascio guidare da quale dei due robot raggiunge un livello superiore di precisione, eccellenza e innovazione e, in questo caso, scelgo Roomba Combo j7+. Il sistema PrecisionVision lo rende in grado di identificare e riconoscere tutti i tipi di ostacoli, molto più del Roomba Combo i8+, e questo significa che non devo essere così vigile nel raccogliere tutto se devo uscire di fretta, perché so che non influirà sulla navigazione.

D’altra parte, l’unico motivo per cui prenderei in considerazione la scelta dell’i8+, a parte il prezzo, è che ha una durata della batteria leggermente superiore, ma 90 minuti non mi sembrano sufficienti per far sì che questo aspetto abbia più peso del precedente.

Tuttavia, come dico sempre, l’ultima parola spetta a voi. Posso assicurarvi che, con due Roomba, le prestazioni saranno eccellenti in entrambi i casi.