Saltar al contenido

Xiaomi 12 vs Samsung Galaxy S22 – Qual è il miglior?

Se vi piacciono gli smartphone piccoli, siete nel posto giusto per scoprire quali sono i due migliori telefoni compatti sul mercato Android. Faremo un confronto tra due dei telefoni che vi piacciono, lo sfidante contro quello che è stato il re, Xiaomi contro Samsung.

Ecco lo Xiaomi 12 e il Samsung Galaxy S22 in un confronto per gli amanti dei telefoni compatti. Ma attenzione, stiamo parlando di piccoli per la nostra percezione attuale, qualche anno fa questi due telefoni sarebbero stati dei giganti. Non aspettatevi quindi dei 5 pollici, entrambi hanno uno schermo di oltre 6 pollici, ma sono molto più comodi della concorrenza attuale.

Specifiche dello Xiaomi 12 e del Samsung Galaxy S22

Xiaomi 12 vs Samsung Galaxy S22

In questo caso, partire dal design e dalla forma dei dispositivi ha più che mai senso, alla fine questo confronto ha senso perché questi due modelli specifici sono tra i più piccoli sul mercato, e anche un riferimento nella fascia alta, che è un fatto da tenere in considerazione per molti utenti, in quanto ci sono ancora alcuni che cercano un’esperienza di fascia alta in un formato più compatto.

Se partiamo da qui, c’è una cosa da notare: lo Xiaomi 12 è un po’ più grande. Le differenze in alcune misure sono piuttosto evidenti, e ad esempio nell’altezza si passa da un dispositivo di 146 mm nel caso di Samsung a 152,7 mm nel modello cinese. Può sembrare poco, ma 15 cm sono sempre stati considerati una barriera psicologica. D’altra parte, colpisce il fatto che Xiaomi sia riuscita a realizzare uno smartphone largo meno di 7 cm, con 69,9 mm in meno rispetto ai 70,6 mm del portatile coreano.

Ci sono due fattori in gioco, in primo luogo che Xiaomi ha optato per uno schermo curvo e in secondo luogo che Samsung quest’anno ha più pannelli quadrati, qualcosa che non capisco in nessun caso, anche se hanno una spiegazione razionale e intelligente, forse in questo Samsung Galaxy S22 è dove vedo i problemi minori.

Parlando di questi pannelli, abbiamo 6,28 pollici per lo Xiaomi 12 e 6,1 pollici per il Samsung Galaxy S22. Una differenza che non è poi così grande, ma che in alcuni casi si nota giorno per giorno.

Per il resto, uno dei due dispositivi risponde poco all’immagine che il marchio ha generato nelle ultime generazioni. Ad esempio, Xiaomi ha lo schermo curvo, ormai comune nei suoi dispositivi di fascia alta. Anche il retro continua ad essere opaco, ma qui abbiamo una finitura sfumata, diversa da quella che avevamo in precedenza.

Un altro dettaglio che spicca nel modello cinese è il modulo della fotocamera, sia in termini di dimensioni che di forma. È uno dei più diversi nella sua concezione, con un modulo superiore così grande e altri piccoli.

Nel caso di Samsung, ci sono dettagli da tenere in considerazione, è più piccolo, più compatto e più leggero, con un peso di 167 grammi, rispetto ai 180 grammi dello Xiaomi 12. Dobbiamo ammettere che ci sembra un design più rifinito, nel senso che crediamo abbia più cose che si abbinano tra loro. Ha anche un grado di protezione IP68, un dettaglio da aggiungere.

Oltre a questo, offre un look più premium, è chiaro che quei bordi metallici con quel taglio smussato sono apprezzati in modo superiore rispetto alla qualità di fabbricazione, non c’è molto da commentare su questo lato. Vorrei dire che il modulo della fotocamera di Samsung è una meraviglia: lavorazione, design e integrazione vanno di pari passo.

Hardware: non usare Qualcomm è un errore

Samsung Galaxy S22 vs Xiaomi 12

Se partiamo dal design, dove il vincitore è stato il Samsung Galaxy S22 in alcune sezioni, e possiamo dire che anche a livello globale, nell’hardware le carte in tavola si ribaltano un po’, e la verità è che qui lo Xiaomi 12 mostra perché piace tanto a Xiaomi.

Da anni il top di gamma del produttore è dotato del miglior processore di Qualcomm, ed ecco lo Snapdragon 8 Gen 1, la soluzione più potente per questo 2022 e il miglior processore sul mercato (almeno per Android).

Samsung, invece, ha deciso di utilizzare il proprio modello, almeno nel nostro mercato, l’Exynos 2200. In termini di concetto e tecnologia di base è simile.

La verità è che su base giornaliera non noteremo grandi differenze, ma se andiamo in situazioni specifiche, è vero che le opzioni offerte da Samsung in termini di processori sono un passo indietro rispetto a quelle di Qualcomm. Quindi se volete un dispositivo per il gioco, lo Xiaomi 12 è la vostra risposta.

Una delle poche cose in cui i due dispositivi sono identici è la capacità e il tipo di memoria, in questo caso entrambi hanno 8 GB di RAM DDR5 e anche due opzioni di archiviazione, 128 GB e 256 GB per la memoria interna UFS 3.1. È giunto il momento per questi dispositivi di fascia alta di avere 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna?

Autonomia: la grande differenza

Se in termini di hardware abbiamo detto che lo Xiaomi 12 era migliore del Samsung Galaxy S22, quando parliamo di autonomia troviamo la più grande differenza tra i due dispositivi, e anche in questo caso è a favore del terminale cinese.

Ha una batteria da 4500 mAh, significativamente più grande di quella del Samsung, ma oltre a questo abbiamo una ricarica rapida molto migliore con 67W e anche una migliore ricarica wireless con 50W. La ricarica wireless reversibile è disponibile su entrambi i dispositivi con 10W.

Il Samsung Galaxy S22 ha una batteria da 3700 mAh, con ricarica «veloce» da 25 W e ricarica wireless da 15 W. Inferiore nella batteria e nella capacità di ricarica, quindi nell’autonomia la differenza è molto grande, si passa da un terminale che arriva a fine giornata più o meno bene se non si è esigenti, a uno che si deve ricaricare prima della fine del pomeriggio.

Xiaomi 12 vs Samsung Galaxy S22

Software: MIUI vs One UI

Parliamo sempre di numeri, che sono facili da misurare e quantificare, ad esempio nella sezione precedente 4500 mAh sono più di 3700 mAh, ed essendo anche tanta la differenza, è chiaro che è facile capire che lo Xiaomi 12 è migliore del Samsung Galaxy S22, ma quando parliamo del software le cose cambiano.

Innanzitutto, ci sono molti fattori da prendere in considerazione. Il primo è che è una questione del tutto personale, se si preferisce un livello di personalizzazione o l’altro. Poi c’è il fattore conoscenza: se utilizzate i dispositivi della serie S di Samsung da 10 anni, vi piacerà di più del livello di personalizzazione di Xiaomi. E l’ultimo dettaglio è il livello di efficienza del produttore, sia storicamente che su questi particolari telefoni, nonché le sue politiche di aggiornamento.

Andremo a poco a poco a raccontare questi dettagli sulla base del fatto che ho testato circa 10 dispositivi Samsung negli ultimi mesi e ho avuto telefoni Samsung negli ultimi anni, così come ho testato circa 15 dispositivi Xiaomi, e ho avuto diversi terminali con MIUI a livello personale, quindi sono completamente imparziale nella sezione di conoscenza dei livelli, li conosco entrambi abbastanza bene.

Veniamo quindi ai dettagli: in entrambi i casi abbiamo l’ultima versione di Android e l’ultima personalizzazione di ciascun produttore. MIUI 13 su Android 12 per Xiaomi e One UI 4.1 su Android 12 per Samsung.

Se diamo valore al design e alla conoscenza dei livelli per i loro utenti abituali, è più facile avere un modello Samsung di qualche anno fa e passare ora al Samsung Galaxy S22, che avere un modello Xiaomi e passare alla MIUI e arrivare a questo Xiaomi 12, perché la verità è che i cambiamenti estetici e funzionali sono più pronunciati, anche se non sono sempre migliori in termini di usabilità.

Poi abbiamo sempre una serie di problemi, anche se One UI non è solitamente molto ottimizzata, o almeno non quanto altre, gli ultimi problemi di Xiaomi con la sua personalizzazione sono più che evidenti, e in questo senso dobbiamo riconoscere che il produttore cinese non sta azzeccando la strada scelta in alcune occasioni. Oltre a questo, sta trovando difficoltà ad aggiornare alcuni dispositivi, più di Samsung, e sembrava difficile, e questo non aiuta l’ottimismo.

D’altra parte, Samsung sta facendo molto bene, con un ottimo design, tanto che Google ha iniziato a copiare alcune cose nella Pixel Experience. Molte utili funzioni proprie e dove serve. Inoltre, abbiamo un ecosistema migliore, sia in termini di software che di hardware disponibile.

La presenza di applicazioni proprie come Samsung Pay, Dex o Knox gli conferisce un valore difficilmente sostituibile per gli utenti Samsung abituali. Inoltre, le opzioni Smart Things offrono un bonus aggiuntivo per gli indossabili o gli elettrodomestici. In questo senso, pensiamo che One UI sia in vantaggio sul gruppo.

Display: la luminosità è evidente

Xiaomi 12 vs Samsung Galaxy S22

La verità è che ci piacciono entrambi i pannelli, ma se prima abbiamo detto che il numero spesso chiarisce tutto, la realtà è che qui aiuta a capire che abbiamo uno schermo migliore nel Samsung Galaxy S22.

Il dispositivo coreano ha un pannello Dynamic AMOLED da 6,1 pollici con risoluzione FullHD+. D’altra parte, Xiaomi ha un pannello AMOLED da 6,28 pollici con la stessa risoluzione. Sappiamo che è prodotto da Samsung e che la tecnologia Dynamic AMOLED interna è sempre un po’ migliore, inoltre con dimensioni inferiori e la stessa risoluzione abbiamo sempre una maggiore densità di pixel.

Entrambi i pannelli hanno una frequenza di aggiornamento massima di 120 Hz e supportano HDR10+.

Fino a questo punto possiamo dire che le differenze sono brevi e che non noteremo grandi cambiamenti tra l’utilizzo dello schermo del Samsung Galaxy S22 e quello dello Xiaomi 12, ma quando si tratta di uso quotidiano, c’è una cosa che potremmo notare un po’ di più. Il pannello coreano ha un picco massimo di luminosità di 1300 nits, mentre lo Xiaomi 12 si ferma a 1100 nits. Questo non è l’unico problema, nella luminosità massima manuale il terminale Xiaomi rimane a 500 nits di prova reale per i 750 nits a cui arriva il dispositivo Samsung.

Nel complesso abbiamo trovato colori migliori, un contrasto leggermente migliore e angoli di visione migliori sul Samsung Galaxy S22. Su questo fronte siamo davvero soddisfatti.

Vogliamo anche parlare del suono, e forse il Samsung Galaxy S22 è anche leggermente migliore nell’audio, le differenze sono piccole, ma sono a suo favore.

Camera: dove si decide tutto

Xiaomi 12 vs Samsung Galaxy S22

Abbiamo già visto che abbiamo due dispositivi molto simili e che ci sono alcune somiglianze e differenze, ma non c’è un chiaro vincitore. Considerando l’andamento del mercato e le opzioni di cui ognuno dispone, sappiamo che le fotocamere spesso fanno le differenze maggiori, la domanda è se in questo caso sarà uno di quegli elementi in grado di decidere quale sia la migliore.

Sul lato Xiaomi 12 abbiamo una fotocamera principale da 50 megapixel con sensore IMX766 di Sony con apertura focale f/1,9 e dimensioni di 1/1,56 pollici. Dispone inoltre di un grandangolo da 13 megapixel con apertura f/2,4 e di un telemetro da 5 megapixel.

Samsung ha una fotocamera principale da 50 megapixel, un sensore Samsung GN5 con apertura f/1.8 e una dimensione del sensore di 1/1.57 pollici. Dispone inoltre di un grandangolo da 12 megapixel e di un teleobiettivo da 10 megapixel e di un ingrandimento equivalente a 3x.

Se valutiamo le fotografie, dobbiamo dire che abbiamo trovato un HDR migliore in Samsung, capace di caricare informazioni nelle ombre e con un discreto controllo delle luci. La verità è che nel caso di Xiaomi abbiamo un livello di dettaglio leggermente superiore nella fotocamera principale. Entrambi hanno prestazioni simili in modalità notturna.

La fotocamera grandangolare è simile e forse dobbiamo dire che in alcune situazioni abbiamo preferito il dispositivo Xiaomi. Il dispositivo Samsung è più debole in questo caso, ma non ci sono grandi differenze con la modalità notturna grazie all’ottimo lavoro di Samsung sull’HDR. Ciò che è chiaro è che nel caso di Samsung abbiamo un teleobiettivo molto migliore. I tre ingrandimenti ottici offrono risultati nettamente migliori.

In tutte le altre aree, il portatile coreano è di gran lunga superiore, ottenendo un risultato complessivo più completo.

Da un lato abbiamo video migliori nel caso del Samsung Galaxy S22, troviamo una stabilizzazione più naturale, con un migliore ritaglio digitale, e anche un aspetto più neutro. I colori dello Xiaomi sono talvolta un po’ eccessivi.

Infine, sul fronte abbiamo un selfie molto migliore sul Samsung Galaxy S22. La fotocamera da 10 megapixel del modello coreano è molto migliore rispetto al sensore da 32 megapixel dello Xiaomi 12. Troviamo una gamma dinamica molto migliore, un livello di dettaglio più elevato e una tonalità della pelle più realistica. Non c’è dubbio che Samsung domini le fotocamere anteriori.

Xiaomi 12 vs Samsung Galaxy S22

Conclusioni Xiaomi 12 vs Samsung Galaxy S22

Prima di trarre delle conclusioni, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza: il prezzo è molto simile.

Il terminale cinese ha un processore migliore, una batteria più grande e offre anche una maggiore autonomia e una migliore ricarica rapida. E possiamo dire che forse non ha punti deboli che possano rappresentare un compromesso per l’uso quotidiano.

Sul lato del portatile coreano abbiamo molti dettagli molto positivi, anche se forse alcuni sono «soggettivi». Pensiamo che abbia un design migliore e che il suo software ci piaccia di più. Dal punto di vista «misurabile», ha chiaramente uno schermo migliore, video migliori, una fotocamera frontale migliore ed è un po’ più compatto, e qui si trattava di essere piccoli, non dimentichiamolo.