Saltar al contenido

Xiaomi Redmi Note 11 Pro vs 10 Pro – La nostra recensione

Xiaomi ha lanciato ufficialmente la serie Redmi Note 11 sul mercato cinese. La migliore variante della serie in termini di rapporto qualità-prezzo è il Redmi Note 11 Pro, che si colloca esattamente al centro del nuovo trio. Ma in commercio c’è ancora il vecchio Redmi Note 10 Pro, attualmente disponibile a prezzi incredibilmente convenienti. I miglioramenti apportati dal Redmi Note 11 Pro valgono il suo prezzo più alto o è meglio optare per il vecchio Redmi Note 10 Pro? In questo confronto vi spiegheremo cosa cambia tra i due modelli e vi faremo capire quale offre il miglior rapporto qualità/prezzo.

Design

Xiaomi Redmi Note 11 Pro vs Xiaomi Redmi Note 10 Pro

Il Redmi Note 11 Pro introduce un nuovo design con bordi piatti, proprio come gli ultimi iPhone. È un po’ meno ergonomico ma più trendy e rende il telefono più bello. Entrambi i telefoni hanno il retro in vetro e il vetro anteriore protetto da Gorilla Glass 5. Il Redmi Note 10 Pro è più sottile e leggero perché ospita una batteria più piccola, ma le dimensioni complessive sono più o meno le stesse. Il Redmi Note 10 Pro è dotato di certificazione IP53 che lo rende resistente alla polvere e agli schizzi.

Display

Dal punto di vista del display, non ci sono cambiamenti tra queste due generazioni. I pannelli utilizzati per questi due telefoni sono esattamente gli stessi: un display AMOLED con risoluzione Full HD+ (1080 x 2400 pixel), certificazione HDR10 e frequenza di aggiornamento di 120 Hz. I display sono protetti da Gorilla Glass 5 e, pur essendo AMOLED, non includono un lettore di impronte digitali all’interno del display. Il lettore di impronte digitali è posizionato lateralmente, sul tasto di accensione. In entrambi i casi, il foro di perforazione è posizionato al centro, proprio sotto la capsula auricolare.

Hardware/Software

Xiaomi Redmi Note 10 Pro vs Xiaomi Redmi Note 11 Pro

La differenza più importante tra il Redmi Note 11 Pro e il Redmi Note 10 Pro per quanto riguarda il reparto hardware è il 5G: il Redmi Note 11 Pro supporta la connettività 5G, mentre il suo predecessore no. Mentre il nuovo modello è alimentato dalla piattaforma mobile 5G MediaTek Dimensity 920, il modello precedente è alimentato dallo Snapdragon 732G. Il Dimensity 920 è in realtà molto più potente dello Snapdragon 732G, ma stiamo comunque parlando di un processore di fascia media. Il SoC è abbinato a un massimo di 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna sul Redmi Note 10 Pro, mentre il Redmi Note 11 Pro presenta fino a 8 GB di RAM e fino a 256 GB di memoria interna. Nonostante appartengano a due generazioni diverse, entrambi eseguono Android 11 dalla scatola, ma il Redmi Note 11 Pro viene fornito con la più recente MIUI 12.5, mentre il suo predecessore ha la MIUI 12.

Macchina fotografica

Il Redmi Note 11 Pro è in realtà un downgrade se parliamo di fotocamere, ma è solo un leggero downgrade e riguarda solo i sensori secondari. La fotocamera principale non cambia: rimane un sensore da 108 MP con apertura focale f/1.9. Anche il sensore ultrawide da 8 MP rimane lo stesso. Anche il sensore ultrawide da 8 MP rimane lo stesso. Il Redmi Note 10 Pro ha una fotocamera macro da 5 MP e un sensore di profondità da 2 MP, mentre il Redmi Note 11 Pro ha solo una fotocamera macro con teleobiettivo da 2 MP, più deludente in termini di qualità delle foto. Anche la fotocamera frontale ha lo stesso sensore da 16 MP su entrambi i telefoni.

Xiaomi Redmi Note 11 Pro vs Xiaomi Redmi Note 10 Pro

Batteria

Il Redmi Note 11 Pro offre una batteria leggermente più grande con una capacità di 5160 mAh. Se non si attiva il 5G, grazie al processo produttivo a 6 nm del Dimensity 920, si dovrebbe ottenere una durata della batteria leggermente superiore. Inoltre, la velocità di ricarica è maggiore grazie alla tecnologia di ricarica rapida da 67W.