Saltar al contenido

Xiaomi Redmi Note 11 vs 11S vs 11 Pro Vs 11 Pro 5G – Il miglior Redmi Note 11?

Xiaomi ha presentato gli Xiaomi Redmi Note 11, Note 11S, Note 11 Pro e 11 Pro 5G. Di seguito vi illustreremo le differenze tra i diversi dispositivi per scoprire qual è il più adatto a voi.

Da 90 a 120 Hz, lasciando spazio alla fluidità

Xiaomi Redmi Note 11 vs Xiaomi Redmi Note 11S

Una delle caratteristiche comuni della nuova generazione di dispositivi di fascia media di Xiaomi è che tutti hanno una frequenza di aggiornamento elevata. Questa volta si tratta di 90 Hz per il Redmi Note 11 e 11S, mentre nello Xiaomi Redmi Note 11 Pro e Pro 5G questa cifra sale a 120 Hz.

La tecnologia su cui è costruito lo schermo dell’intera saga è AMOLED, un pannello molto simile a quello dello Xiaomi 11T.

Anche le dimensioni non sono uguali tra i due gruppi. Le versioni standard hanno uno schermo da 6,43 pollici, mentre le versioni Pro arrivano a 6,67 pollici. La differenza di luminosità tra i due gruppi è di 200 nit.

Processori su richiesta

Xiaomi ha dotato ogni suo dispositivo di un processore diverso. In questo caso ha optato per tre chip 4G e un singolo processore compatibile con la rete 5G.

Lo Xiaomi Redmi Note 11 integra al suo interno il Qualcomm Snapdragon 680, mentre l’11S e il Pro sono alimentati da Mediatek con l’Helio G96. Per quanto riguarda il 5G Pro, ospita al suo interno il Qualcomm Snapdragon 695.

In termini generali, si tratta di processori in cui non c’è una differenza estrema; è vero che il 680 si rivolge a un pubblico che non svolge attività impegnative, ma nel resto dei dispositivi non ci sarebbero grossi problemi di prestazioni per un uso sporadico dei giochi.

È vero che esistono diverse versioni di memoria e RAM. Quelli a partire da 4 e 64 possono essere un po’ scarsi, quindi è sempre meglio optare per le versioni da 6 + 128 GB in su per godere del cellulare a lungo termine.

Da 50 a 108 megapixel

Xiaomi Redmi Note 11S vs Xiaomi Redmi Note 11

Per quanto riguarda le fotocamere, Xiaomi ha scelto di includere una moltitudine di megapixel nella sua nuova generazione di dispositivi. Sia il Note 11 che l’11S dispongono di 50 megapixel sul sensore principale, mentre le versioni Pro optano per 108 megapixel.

Tutti condividono gli altri sensori che sono composti da un sensore ultragrandangolare da 8 megapixel, un sensore macro da 2 megapixel e un sensore di profondità da 2 megapixel.

Le fotocamere selfie passano da 13 megapixel sul Note 11 a 16 megapixel sugli altri modelli.

MIUI 13 per tutti

Una delle novità dei nuovi Redmi Note è che sono tutti dotati di MIUI 13 preinstallata. Tuttavia, una delle curiosità di questo livello di personalizzazione è che in questi modelli è basato su Android 11 e non su Android 12, l’ultima versione del sistema operativo Android disponibile.

Ricarica rapida a 33 o 67 W

Xiaomi continua a includere il caricabatterie nella confezione di tutti i suoi dispositivi. Questa volta tutti i dispositivi presentati hanno la stessa batteria da 5.000 mAh, la differenza sta nella ricarica rapida dei dispositivi.

Secondo Xiaomi, l’11 e l’11S si ricaricano velocemente a 33W, impiegando meno di un’ora per la ricarica. Nel frattempo, l’11 Pro e l’11 Pro 5G supportano una ricarica fino a 67W, consentendo al dispositivo di ricaricarsi in soli 35 minuti.

Xiaomi Redmi Note 11 vs Xiaomi Redmi Note 11S

Quale scegliere?

Ebbene, anche se, come abbiamo visto, esistono differenze tra i vari modelli, la verità è che esiste un dispositivo per diversi profili di utenti.

Se siete alla ricerca di un telefono economico per una persona poco esigente lo Xiaomi Redmi Note 11 potrebbe essere l’ideale, mentre se siete appassionati di fotografia potete sempre optare per il Note 11 Pro.

D’altra parte, se volete spendere meno ma avere un processore migliore e una fotografia migliore, lo Xiaomi Redmi Note 11S è una scelta perfetta. Tuttavia, la versione Pro 5G è più riservata a chi desidera questa connettività e un processore leggermente più potente, poiché la maggior parte delle specifiche sono identiche.

Il budget in questo caso non è molto diverso, quindi ognuno dovrebbe avere ben chiaro quali sono gli aspetti che apprezza di più in un dispositivo. Dobbiamo sempre dare priorità a ciò che ci sta più a cuore.