Saltar al contenido

Bose Soundbar 900 vs 700 – La migliore soundbar Bose?

Se avete analizzato le soundbar Bose 300 vs 500 vs 700 e sospirate per il Dolby Atmos, Bose ha buone notizie per voi. Il confronto tra la soundbar Bose 900 e la 700 offre diversi motivi per scegliere la 900. È l’ultimo modello di soundbar Bose che supporta il Dolby Atmos. Anche se la soundbar 700 non è male o non ha prestazioni scadenti, ci sono molti utenti che sono rimasti delusi dopo averla acquistata.

Solo che da Bose ci aspettiamo un po’ di più e sembra più che altro un upgrade del diffusore TV, non adatto a cose come i giochi. Tuttavia, se volete la soluzione migliore dal punto di vista economico, potete scegliere la soundbar Bose 700 e un subwoofer, piuttosto che spendere quei soldi solo per la soundbar Bose 900.

Nel caso in cui l’audio sia una cosa seria o si utilizzi la soundbar per prestazioni di gioco che richiedono un suono di alto livello, confrontando la soundbar Bose 900 con la 700, si consiglia di scegliere il modello 900. Bose garantisce una lunga durata delle soundbar. Sono presenti funzionalità come Bluetooth, Voice4Video, Wi-Fi e l’applicazione Bose Music che ne facilitano l’utilizzo.

Soundbar Bose 900 vs 700: qual è la migliore per cosa?

Bose Soundbar 900 vs 700

Bose 900 soundbar vs 700 gaming, qual è la migliore? Il Dolby Atmos e il Dolby Digital offrono un suono coinvolgente per i giochi. Il maggior numero di canali è in grado di garantire un audio potente e d’impatto che avvolge l’utente.

Grazie alle caratteristiche tonali equilibrate e ai livelli dei bassi regolabili, la musica è ben gestita. Per quanto riguarda il confronto tra la soundbar Bose 900 e i film 700, la Bose 900 è ancora una volta la nostra preferita.

Soundbar Bose 900 vs 700: Recensione del prodotto

Senza ulteriori indugi, analizziamo la recensione della soundbar Bose 900 contro la 700.

Dimensione

Confrontando le dimensioni della soundbar Bose 900 con quelle della 700, la 900 è leggermente più lunga della 700, il che significa che è possibile abbinarla a televisori di dimensioni maggiori. È possibile abbinarla a televisori da 55″ o 65″. È possibile utilizzare anche televisori da 75 pollici, soprattutto se si crea un home theater con diffusori surround e subwoofer. Il modello Bose 700 può essere facilmente utilizzato con televisori da 55″ o 65″. L’altezza ridotta dei diffusori rende queste soundbar ideali per essere posizionate sotto il televisore senza bloccarne la visuale.

Sguardi

Le soundbar Bose 700 e 900 hanno un aspetto elegante e sottile. Entrambe si assomigliano, tranne che per le due aperture sulla parte superiore della soundbar Bose 900. Entrambe sono disponibili nei colori bianco e nero. I materiali utilizzati per la realizzazione di questi modelli sono gli stessi. Bose fornisce un panno per la pulizia, che vi servirà spesso.

Qualità

La robustezza di Bose 700 e 900 è eccezionale. Le soundbar sono realizzate in plastica di alta qualità e il corpo è avvolto da una griglia metallica. Nel complesso, danno una sensazione di qualità superiore e sono durevoli.

Bose Soundbar 900 vs 700

Caratteristiche

Confrontando la soundbar Bose Smart 900 con la 700, il modello 700 non supporta Dolby Atmos o Dolby Digital Plus. La soundbar Bose 900, invece, oltre a supportare il TrueHD, non supporta il DTS. Sembra un passo indietro. A parte questa importante differenza, molte altre funzioni sono simili. Ad esempio, la calibrazione dell’ambiente e Voice4Video.

Poiché non esiste quasi nessuna stanza che abbia un’acustica perfetta, la funzione di calibrazione Adaptiq è un salvavita. Il software di calibrazione Adaptiq di Bose è abbastanza affidabile e misura e analizza la struttura della stanza e i suoi oggetti. Questo comporta un cambiamento del suono che è anche percepibile. Anche l’uso di PhaseGuide e QuietPort rimane invariato in entrambi.

Audio

Nel confronto tra la soundbar Bose 900 e la 700, la Bose 700 non dispone di diffusori che sparano verso l’alto. Inoltre, ha una configurazione a 3.0 canali, mentre la Bose 900 ha una configurazione a 5.0.2 canali. Il modello 900 utilizza quattro trasduttori, due tweeter che funzionano con PhaseGuide e un centrale. Anche i due canali ascendenti funzionano con PhaseGuide.

Soundbar Bose 700 vs 900, quale suona meglio? Cominciamo con la recensione della Bose 900. La Bose 900 ha una forte bolla sonora rispetto alla 700. Sebbene manchi il DTS, il Dolby Atmos crea un audio coinvolgente e prominente per coinvolgere l’utente in qualsiasi contenuto. Il PhaseGuide del Bose 900 contribuisce a fornire un suono multidirezionale.

I diffusori con apertura verso l’alto si comportano come se l’audio provenisse dai diffusori a soffitto. I film diventano cinematografici e realistici. Le soundbar hanno un canale centrale dedicato e modalità di miglioramento dei dialoghi che rendono le voci più chiare e nitide, specialmente per i film, i podcast o i programmi televisivi. Le Bose 700 e 900 hanno canali laterali che offrono un palcoscenico più ampio e un audio che riempie la stanza.

Confrontando le qualità audio della soundbar Bose 900 con quelle della 700, il suono surround è molto migliore con la Bose 900 che con la 700. Con il sistema 5.0.2, la Bose 900 è in grado di creare un’area sonora immersiva e d’impatto intorno all’ascoltatore. Gli strumenti e i dialoghi del Bose 900 sono ben rappresentati. Durante i giochi o la visione di film d’azione, l’audio sembra provenire da un’area generale piuttosto che essere specifico.

Questo è lo stesso per entrambi. Le soundbar Bose 900 e 700 hanno un suono neutro e bilanciato. Tuttavia, la Bose 900 può sembrare a volte brillante. Per migliorare la gamma bassa è necessario modificare le impostazioni. Pertanto, questi modelli non offrono un audio ottimale. L’SPL misurato di Bose 700 e 900 è quasi simile, il che indica che possono raggiungere un volume abbastanza elevato senza distorsioni.

Il Bose 900 offre una gamma di medi e alti pulita e chiara. La gamma bassa può essere migliorata regolando il livello dei bassi. Nel confronto tra le Bose 700 e 900, il Dolby Atmos fa una grande differenza nella qualità del suono. La bassa latenza rende queste soundbar le migliori per i giochi o i video. La sincronizzazione audio e video è perfetta.

Bose Soundbar 900 vs 700

Video

Non c’è supporto per il 4k passthrough per le soundbar Bose 700 o 900. I video, in particolare i giochi, sono delicati e influenzati dalla qualità del suono. Queste soundbar hanno prestazioni medie nella visualizzazione dei video. Il suono non segue le azioni sullo schermo, cosa che è necessaria per i giochi per creare un’esperienza migliore.

Impostazione

La configurazione di Bose 700 e 900 è piuttosto semplice.

  • Alimentazione della soundbar
  • Utilizzare l’app Bose Music e aggiungere la soundbar
  • Seguire le istruzioni dell’applicazione Bose e utilizzare la funzione Adaptiq per completare la calibrazione.
  • Utilizzare il telecomando o l’app per selezionare la sorgente, come Bluetooth, TV o altro.
  • Collegare il televisore o altri dispositivi alla porta della soundbar

Controlli

Voice4Video semplifica il comando di Alexa. Si può usare per chiedere ad Alexa di accendere/spegnere o controllare il televisore insieme ad altri dispositivi come il decoder via cavo o satellitare. L’integrazione di Alexa e Google Assistant nei modelli Bose 700 e 900 li rende piuttosto flessibili in termini di controllo. Inoltre, l’applicazione musicale Bose rimane invariata per entrambi i modelli.

Confrontando i telecomandi Bose 700 e 900, non ci aspettavamo che fossero diversi. Il Bose 700 ha un telecomando Bluetooth universale retroilluminato con diversi pulsanti per controllare la barra. Il Bose 900 ha un telecomando IR non retroilluminato con pochi pulsanti. È necessario affidarsi all’applicazione musicale Bose per controllare diverse impostazioni.

Per il modello Bose 900, è possibile utilizzare l’app per modificare i livelli dei bassi, degli alti e dell’altezza dei canali e per attivare/disattivare la modalità Dialogo. Il telecomando della Bose Smart soundbar 700 consente di controllare altri dispositivi della casa, mentre questo non è possibile con il modello 900, più recente. Anche se questo non è un grosso svantaggio, ci aspettavamo le migliori funzioni dal modello 900. Con HDMI CEC, è possibile utilizzare il telecomando del televisore per controllare la soundbar.

Posizionamento

Le soundbar possono riempire facilmente grandi spazi o folle. Anche se c’è confusione, è possibile posizionare la Bose Smart soundbar 700 in una stanza di medie dimensioni, ma la 900 è facilmente adatta a spazi grandi. La maggior parte degli utenti colloca la soundbar tra le gambe del televisore e sul piano del tavolo, ma anche all’interno di armadietti chiusi. Tuttavia, se avete problemi di spazio o volete un aspetto più pulito, potete montarla a parete.

Per questo è necessario spendere ancora e acquistare gli strumenti di montaggio a parete Bose. Montateli a 4″ di distanza dal televisore. Se nella stanza sono presenti altri dispositivi wireless, teneteli a una distanza compresa tra 1 e 3 piedi dalla soundbar. Se si dispone del modulo dei bassi, posizionarlo a 3″ di distanza dalla parete in un angolo o vicino alle pareti.

Bose Soundbar 900 vs 700

Connessioni

Se da un lato ci sono differenze tra il Bose 700 e il Bose 900, dall’altro ci sono anche diverse somiglianze. Supportano Bluetooth 4.2, Wi-Fi, Spotify Connect, AirPlay 2 e anche le connessioni sono le stesse. Sono presenti un eARC ottico e uno HDMI. Le soundbar Bose non sono molto versatili in termini di connessioni. È possibile solo collegare i dispositivi compatibili con l’HDMI al televisore o utilizzare lo switch HDMI.

Per utilizzare il Dolby Atmos e l’audio lossless a 24 bit, è necessario disporre di un televisore compatibile con HDMI eARC. Se si dispone di un modello di televisore più vecchio, la soundbar Bose Smart 900 non funzionerà.

A prova di futuro

La soundbar Bose 900 e la Bose 700 sono entrambe espandibili. È possibile includere il subwoofer Bose modulo 500 o 700 insieme ai diffusori Surround. Il subwoofer è un must se siete esigenti con la gamma bassa dei film o della musica. Il costo complessivo aumenterà, ma riteniamo che valga la pena di scegliere l’intero pacchetto piuttosto che la sola soundbar.

Anche se esiste un’ampia gamma di altre opzioni che consentono di ottenere un sistema home theater 5.1 completo a un costo accessibile. Tuttavia, gli amanti della Bose sono disposti a correre il rischio di scegliere l’opzione più costosa.

Limitazioni

In questa recensione di Bose 900 vs. Bose 700, oltre a fare luce sugli aspetti positivi, siamo onesti anche sui lati negativi della soundbar. Diamo un’occhiata. Nessuno di questi modelli dispone della modalità Notte o della modalità Auto-Volume, che garantisce un volume costante per tutto il contenuto, ad esempio tra i dialoghi e gli effetti dei film. Questo è particolarmente necessario durante le ore notturne. L’inclusione di impostazioni di equalizzazione avrebbe migliorato ulteriormente l’audio.

  • Bose 700
  • Niente Dolby Atmos
  • Assenza di diffusori a diffusione verticale
  • Bose 900
  • Telecomando ordinario non retroilluminato
  • No DTS

Parole di commiato

La soundbar Bose 700 vale i soldi spesi? I prodotti Bose sono leggermente più costosi di altri. La Bose 700 è adatta agli utenti che non ritengono indispensabile disporre di funzioni avanzate come Atmos. Tuttavia, il prezzo della Bose 700 non sembra essere all’altezza delle sue caratteristiche. Si può ottenere di più a questo prezzo. Ma molto dipende dal fatto che siate fan sfegatati di Bose o meno.

Se si confronta la soundbar Bose 900 con la 700, è meglio scegliere il modello più recente. Con un maggior numero di canali, il suono surround sarà più coinvolgente. Tuttavia, se si desidera una soundbar decente per un uso generale, anche la Bose 700 si comporta bene. I controlli sono molto più semplici con la voce. Il telecomando universale di Bose 700 consente di controllare anche altri dispositivi.

Queste soundbar sono ideali per le feste, poiché possono raggiungere un volume molto elevato. L’estensione delle basse frequenze è regolabile, consentendovi di modificarla in base ai vostri gusti. Infine, è sempre possibile creare un home theater potente con l’inclusione del sub e dei diffusori surround. Se siete appassionati di cinema o volete un suono di altissimo livello per i giochi, vi consigliamo di farlo.

FAQ

Bose Soundbar 900 vs 700

Come scegliere una soundbar per i film?

Le soundbar come la Bose 900, che dispongono di un canale centrale appositamente dedicato alle voci, sono ideali per i film. Per godersi i film, assicuratevi che la soundbar supporti Dolby Atmos, Dolby Ditigal o DTS: X per creare un’esperienza cinematografica e di riempimento della stanza. Gli effetti cinematografici e gli effetti di testa devono essere ben visibili.

Le soundbar Bose valgono la pena?

Le soundbar sono state progettate principalmente per essere un upgrade del diffusore del televisore. Ma la creazione di un sistema home theater le porta a un altro livello. Bose produce alcune delle migliori soundbar in termini di qualità e flessibilità. Sono progettate per semplificare la vita. Le soundbar Bose potrebbero essere più costose rispetto ad altri marchi, ma ciò è dovuto in parte all’affidabilità e alla popolarità del marchio. Bose non inganna i consumatori e le prestazioni delle Bose 700 e 900 lo dimostrano.