Saltar al contenido

BenQ Vs Epson – Dove sono le differenze?

I proiettori intelligenti sono progettati per migliorare la collaborazione generale e la produttività negli ambienti d’ufficio, nonché per aumentare l’efficienza delle riunioni. Sono dotati di caratteristiche uniche e capacità che possono assistere nello sviluppo di spazi di lavoro agili, soddisfacendo le esigenze sempre mutevoli del business. Per finire, supportano anche le politiche BYOD!

Quindi è naturale supporre che questi proiettori intelligenti emergano come la scelta preferita di molte aziende oggi. Qui diamo uno sguardo a due dei principali proiettori aziendali disponibili, BenQ Smart Projector for Business e Epson Wireless Projector 1781W, e scegliamo quello giusto per le vostre esigenze.

Maggiore efficienza e collaborazione nelle riunioni

BenQ Vs Epson

L’obiettivo principale dell’acquisto di un proiettore intelligente è quello di migliorare l’efficienza e la collaborazione all’interno di una riunione. Molte caratteristiche dei proiettori intelligenti entrano in gioco qui.

Proiettore intelligente BenQ per il business

Il BenQ Smart Projector for business è dotato di un sistema operativo Android per fornire un’esperienza utente intuitiva. Rende anche facile la navigazione in Internet con l’accesso diretto a Internet e le applicazioni aziendali integrate come Firefox. Il proiettore intelligente include una funzione USB plug-n-play per la connessione wireless di tastiera/mouse e un’altra porta USB di tipo A per la connessione WiFi. Questo aiuta a creare un ambiente di riunione senza PC, massimizzando così l’efficienza e riducendo le distrazioni. Le applicazioni aziendali integrate consentono inoltre di condurre con facilità tutte le operazioni relative alle riunioni. Inoltre, il BenQ Smart Projector include la funzione Vertical Keystone e Wall Color Correction per assicurare la precisione dell’immagine e fornire la migliore esperienza visiva.

BenQ Vs Epson

Proiettore senza fili Epson 1781W

Epson Wireless Projector 1781W è un proiettore ultrasottile che permette una portabilità ragionevolmente buona. Viene fornito con il suo sistema operativo proprietario e permette trasmissioni wireless attraverso le sue capacità di connessione Wi-Fi incorporate. Gli utenti possono anche sperimentare proiezioni di immagini di qualità HD utilizzando un solo cavo. Anche se non permette connessioni mouse/tastiera, gli utenti possono facilmente proiettare PowerPoint e file di immagine utilizzando l’opzione USB plug and play del proiettore. Oltre a tutti questi vantaggi, Epson Wireless Projector permette anche di dividere lo schermo per permettere il confronto di più file.

Come possiamo vedere, sia il BenQ Smart Projector che l’Epson Wireless Projector 1781W sono dotati di diverse caratteristiche e capacità. La differenza principale è che il videoproiettore BenQ ha applicazioni integrate che forniscono ulteriori benefici agli utenti, mentre Epson può essere più adatto alle esigenze di portabilità.

Abilitare le politiche BYOD

La politica BYOD è l’ultima tendenza che viene adottata nelle organizzazioni per aumentare il morale e l’efficienza dei dipendenti. I proiettori di nuova generazione dovrebbero essere attrezzati per facilitare questo cambiamento crescente, e garantire la compatibilità e la facilità d’uso tra i dispositivi.

Proiettore intelligente BenQ per il business

BenQ Vs Epson

BenQ Smart Projector supporta Windows, macOS, iOS, Android OS, cioè la maggior parte dei tipi di dispositivi per la presentazione/il casting wireless. Questo è perfetto per gli uffici con politiche BYOD in quanto i dipendenti hanno una gamma di dispositivi che possono portare a problemi di compatibilità se gli strumenti della sala riunioni hanno restrizioni. L’app Smart Control del BenQ Smart Projector permette inoltre agli utenti di convertire i loro smartphone personali in tastiere e trackpad per una migliore navigazione intorno al proiettore e alle app aziendali integrate.

Proiettore senza fili Epson 1781W

Il proiettore Epson Wireless 1781W è compatibile con i dispositivi Windows, macOS e Android OS e fornisce un supporto limitato nelle riunioni BYOD per i requisiti di presentazione/casting wireless.

Qui, il videoproiettore BenQ consente pienamente le politiche BYOD nelle sale riunioni, mentre il videoproiettore Epson ha alcune limitazioni di compatibilità. La differenza principale tra i proiettori è che mentre il proiettore BenQ permette ai dipendenti di utilizzare i loro telefoni cellulari come telecomando, il proiettore Epson non ha questa funzione.

Bilanciare l’efficienza delle riunioni, l’esperienza degli utenti e una gestione IT senza problemi

Le nuove soluzioni tecnologiche adottate all’interno delle organizzazioni sono sempre viste come nuove sfide per il team IT. La manutenzione, la risoluzione dei problemi e gli aggiornamenti dei nuovi dispositivi sono responsabilità del team IT. E ci si aspetta che i proiettori per sale conferenze, pur aumentando la collaborazione e l’efficienza, non si aggiungano alle difficoltà del team IT.

BenQ Vs Epson

Proiettore intelligente BenQ per il business

BenQ Smart Projector include un sistema di gestione dell’account (AMS) che permette al personale IT di monitorare tutti gli utenti, accedere e gestire i file interni e del cloud drive, nonché le impostazioni personalizzate. Questo migliora anche l’esperienza degli utenti fornendo loro un accesso facile e sicuro ai loro file/Drive personali. Inoltre, il Device Management System (DMS) permette il monitoraggio remoto e centralizzato di più dispositivi. Permette anche il controllo e la configurazione dei proiettori sia individuale che di gruppo. Inoltre, l’applicazione TeamViewer del proiettore permette ai membri dell’IT di gestire e risolvere i problemi in remoto, mentre gli aggiornamenti del firmware Over-The-Air (OTA) risparmiano problemi ai manager IT. Il proiettore permette anche al team IT di preinstallare app di solo uso interno per la produttività e la sicurezza. E il sensore di accumulo antipolvere nel proiettore impedisce l’accumulo di grandi quantità di polvere, migliora la durata e riduce i requisiti di manutenzione.

Entrambi i proiettori bilanciano le esigenze dell’utente finale e del team IT senza soluzione di continuità, riducendo le inefficienze nelle sale riunioni. La differenza principale è in termini di portata delle caratteristiche e dei vantaggi che i due proiettori offrono ai team IT: Il videoproiettore BenQ ha una varietà di funzioni aggiuntive per supportare i team IT, mentre il videoproiettore Epson ha funzioni limitate per guidare la gestione IT senza problemi. È importante valutare la vostra infrastruttura e scegliere il videoproiettore che meglio supporta il vostro ambiente di riunione.

Quindi, se volete creare ambienti di sala riunioni produttivi, efficienti e BYOD-friendly, garantendo al contempo il supporto dei team IT, sia il BenQ Smart Projector for Business che l’Epson Wireless Projector 1781W sono all’altezza del compito. Tuttavia, a seconda delle vostre esigenze specifiche, un proiettore potrebbe essere più adatto alle vostre esigenze di sala riunioni rispetto all’altro. Se le vostre esigenze sono quelle di avere un piccolo proiettore wireless che si adatti a spazi ridotti, il proiettore wireless di Epson è quello giusto in cui investire. Ma se è una soluzione all-in-one che state cercando, il BenQ Smart Projector è la strada da percorrere.

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a capire i requisiti che dovresti valutare prima di scegliere un proiettore per sale riunioni, e ti abbia fornito delle intuizioni chiave sul proiettore giusto per le tue esigenze aziendali!