Saltar al contenido

Nespresso Vs Dolce Gusto – Quali sono le differenze?

Nespresso Vs Dolce Gusto

nespresso vs dolce gusto

Il caffè è un momento, soprattutto per gli italiani, in cui godersi una pausa e un attimo di relax. Potremmo definirlo quasi un momento sacro. Sicuramente un buon punto da cui partire per godere al massimo della pausa caffè è scegliere una buona macchina. Per questo, abbiamo deciso di effettuare questa comparativa, con l’obiettivo di facilitare la tua scelta all’interno della vasta gamma di modelli presenti sul mercato.

Andremo ad affrontare e a vedere quali sono le maggiori differenze tra le migliori macchine per il caffè a capsule sul mercato. I due Brand leader del settore che vi presentiamo sono Dolce Gusto e Nespresso.

Nespresso Vs Dolce Gusto – Quali sono le principali differenze?

Partiamo dal presupposto che stiamo parlando di due marchi molto famosi, sopratutto in alcuni mercati europei. Entrambi fanno parte della multinazionale Nestlè ma, nonostante ciò, presentano svariate differenze. Sicuramente sarai curioso di capire quali siano e noi siamo qui proprio per svelartele.

Iniziamo da Nespesso, azienda più anziana in quanto venne fondata nel 1986 mentre la Dolce Gusto arriva successivamente nel 2006, per precisione. Nespresso è stata lanciata inizialmente quasi come fosse un esperimento, perché all’epoca non esistevano ancora le macchine per caffè a capsule. Ma questa “prova” sappiamo bene essere completamente riuscita.

Al contrario, la compagnia svizzera Dolce Gusto era già cosciente del successo di questo tipo di prodotto e dunque aveva già la strada spianata. Il successo anche per loro arrivò rapido e imminente.

nespresso vs dolce gusto

La differenza fondamentale: quali sono le capsule utilizzate dalle diverse macchine?

La prima grande differenza che notiamo è il target a cui si riferiscono le due aziende. Nespresso nasce con lo scopo di arrivare ai palati più esigenti e quindi si rivolge ad un pubblico più raffinato e di nicchia. Le sue capsule si caratterizzano per un sapore molto intenso e deciso rispetto a quelle della Dolce Gusto. L’esclusività del Brand si respira non solo nel sapore ma ad esempio anche nella vendita dato che i suoi prodotti vengono venduti solamente nei negozi del Brand o negli appositi corner. I prodotti Dolce Gusto, invece, possono essere acquistati praticamente ovunque, anche nei supermercati. Nespresso si rivolge dunque ad un pubblico più ristretto, gli intenditori e amanti del caffè e le sue capsule sono esclusivamente di questo tipo di bevanda.

Dolce Gusto, offre invece una grande varietà di bevande, per cui oltre al caffè propone prodotti con latte, cioccolato e persino il tè. Proprio per questo Dolce Gusto è un Brand non legato semplicemente al caffè.

Nello scegliere un Brand rispetto all’altro, tutto dipende dalla tua passione per il caffè. Se sei un patito di questa bevanda e ciò che cerchi è un caffè autentico e corposo dovresti puntare sulla macchina della Nespresso. Se, invece, ciò che cerchi è un buon caffè ma anche la possibilità di poter preparare altre bevande (te, cioccolata calda o altro ancora) Dolce Gusto è ciò che fa per te.

Questione prezzo: con quale dei due si risparmia?

Come sempre, la questione prezzo è un fattore molto rilevante quando si tratta di effettuare un acquisto. Per questo cerchiamo ora di analizzare la spesa che si affronta quando si sceglie Nespresso o Dolce Gusto. Prima di iniziare però, dobbiamo sottolineare che bisogna fare una differenza tra il prezzo della macchina del caffè in sé e le capsule che si adattano a quel tipo di dispositivo.

Il prezzo medio per una macchina da caffè standard della Nespresso si aggira intorno gli 80-100 euro. Come sempre però tutto dipende dal modello, ve ne sono di più avanzati che hanno incorporato il beccuccio per la schiuma o la doppia capsula che hanno un prezzo più elevato. Com’era facile supporre, invece, le macchine della Dolce Gusto hanno prezzi più bassi ed è possibile trovare vari modelli sui 50 euro.

Passando poi ai prezzi delle capsule, anche qui vediamo che la Nespresso è più cara. Anche se la differenza non è eccessiva, se analizziamo il costo per un lungo periodo e soprattuto se il consumo giornaliero di caffè è frequente, questa differenza si nota. La media del prezzo delle capsule Dolce Gusto, facendo riferimento ai principali gusti e alle confezioni più vendute, non arriva a 30 centesimi (per capsula), mentre quelle della Nespresso si aggirano intorno ai 30-35 centesimi, sempre cada capsula.

nespresso vs dolce gusto

Quali sono i vantaggi della Nespresso rispetto a Dolce Gusto?

Vediamo ora i punti di forza ma anche i principali svantaggi della Nespresso rispetto a quelli del brand Dolce Gusto. Per una miglior fruizione vi proponiamo un elenco molto lineare e schematico.

Pro

  • Iniziamo subito dal fatto che Nespresso presenta più vantaggi nel mercato in questione in quanto si tratta del Brand iniziatore del caffè in capsule.
  • Quello della Nespresso è un caffè più professionale, di alto livello, con un sapore autentico e con la possibilità di scegliere tra diversi gusti e varietà di capsule, per accontentare i palati più esigenti.
  • Quasi tutti i dispositivi del Brand dispongono del serbatoio che contiene le capsule che una volta utilizzate automaticamente si depositano lì.
  • Le macchine della Nespresso di solito sono di livello superiore rispetto all’altro Brand qui analizzato. Ciò significa anche maggiore durabilità e migliore funzionamento.
  • Per fare un buon caffè ci vuole anche l’acqua e quindi un serbatoio che la contenga. Quello della Nespresso generalmente è superiore per capienza e dunque non si dovrà riempirlo in continuazione.
  • Esistono modelli più avanzati di macchine per caffè della Nespresso che presentano il beccuccio per schiumare il latte e dunque per preparare fantastici cappuccini o latte macchiato.

Contro

  • Come abbiamo avuto modo di dire in precedenza, il prezzo delle macchine m anche quelle delle capsule è superiore.
  • Altro elemento a sfavore è il fatto che si possono preparare esclusivamente caffè.
  • Per gli amanti del caffè lungo potrebbero esserci problemi in quanto una tipica lamentela dei clienti Nespresso è che il caffè lungo sia invece ristretto.
  • Non è così semplice acquistare le capsule originali e per questo motivo spesso si ricorre all’acquisto di capsule compatibili e imitazioni.

nespresso vs dolce gusto

Pro e contro di Dolce Gusto Vs Nespresso

Ma di certo non ci fermiamo solo all’analisi dei pro e dei contro della Nespresso. Andiamo ora ad effettuare la stessa analisi anche per il brand Dolce Gusto, per avere una visione completa e imparziale.

Punti a favore

  • Come non partire dai prezzi, sicuramente più vantaggiosi e accessibili rispetto alla Nespresso, sia per quanto riguarda le macchine sia per le capsule.
  • Oltre al caffè, si avrà a disposizione la possibilità di preparare anche altre bevande come la cioccolata calda o il tè.
  • Le capsule della Dolce Gusto prevedono la possibilità di scegliere anche tra preparazioni a base di latte.
  • I prodotti della Dolce Gusto si trovano praticamente ovunque, in ogni tipo di supermercato.
  • Le macchinette del caffè di questo brand prevedono la possibilità di scegliere tra diversi livelli e volumi della preparazione, mentre, come abbiamo visto, la Nespresso permette di preparare solo caffè corto o lungo.
  • La quantità di caffè inserita nella capsula è perfetta e adattata al consumo reale.

Punti a sfavore

  • Come abbiamo già ripetuto più volte, la qualità del caffè è buona ma non così professionale o dal gusto intenso come quella del competitor analizzato qui.
  • Il brand non propone una grande varietà di caffè e gusti.
  • La maggior parte delle macchine del caffè della Dolce Gusto non ha incorporato il serbatoio per le capsule usate.
  • Sicuramente riscontriamo anche una qualità inferiore per quanto riguarda il dispositivo in generale.

nespresso vs dolce gusto

Nespresso o Dolce Gusto, quale macchina per il caffè scegliere?

Come abbiamo potuto sottolineare all’inizio di questo articolo m anche lungo il suo divenire, la scelta di una macchinetta per il caffè si rifà alle diverse necessità nonché ai gusti personali. Dunque la scelta è per forza di cose condizionata dalle funzionalità che cerchiamo in un determinato dispositivo. Al netto di tutto ciò non possiamo proclamare un effettivo vincitore, in quanto ogni sistema di capsule presenta i suoi vantaggi e allo stesso tempo svantaggi. Tutto dipende dunque dalla prospettiva da cui si analizza il tutto.

Se ciò che cerchi perché sei un estimatore del buon caffè è una macchinetta di alto livello che ti permetta di gustarne uno di qualità professionale e non ti interessa spendere qualcosa in più, la scelta più indicata è ovviamente la Nespresso. Il caffè di questo brand presenta più intensità, un carattere corposo e deciso e potrai decidere tra diversi gusti. Oltre a tutto ciò, come abbiamo già detto, anche la qualità degli apparecchi in sé è superiore, garantendo quindi una maggiore durabilità.

Al contrario, Dolce Gusto è più indicata per quel tipo di persone che sì amano il caffè ma che non sono patiti o intenditori, insomma che amano il buon caffè ma senza troppe pretese. Oltre a ciò dovrebbero preferire questo brand le persone che desiderano poter preparare anche altre bevande, come tè e cioccolate. Sicuramente se cerchi qualcosa di più facilmente reperibile, più economico, sia per quanto riguarda le capsule sia per quanto riguarda le macchine, dovresti optare per Dolce Gusto.